Il presidente della Provincia Carmine Nardone respinge con sdegno e vigore a insunuazioni circa una presunta occupazione più o meno abusiva da parte d

0
3

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

in corso di realizzazione da parte della Provincia, il presidente della Provincia stessa Carmine Nardone, nel respingere con sdegno e vigore tali insinuazioni, fa presente quanto segue. La Ditta Zamparini chiese con lettera alla Provincia in data 2 agosto 2005 di accedere provvisoriamente ad un fondo di proprietà della Provincia in via Valfortore per realizzare un parcheggio al di là della linea ferroviaria Benevento-Foggia. Tale richiesta fu accolta con provvedimento formale n. 9783 del 5 agosto 2005 a firma del dirigente del Settore infrastruture che però impose al richiedente numerose prescrizioni. Successivamente, la Ditta stessa, in data 28 settembre 2006, ha richiesto una proroga all’autorizzazione provvisoria già concessa dichiarando di non aver ultimato i lavori del parcheggio: anche tale richiesta è stata accolta con provvedimento formale n. 10641 del 29 settembre 2006 a firma del dirigente di Settore che, insieme ad alcune prescrizioni, assegnò 60 giorni di tempo, a far data dalla notifica al richiedente, per la validità del consenso all’accesso provvisorio. “Sono pertanto completamente fuori luogo dietrologie, battutine e accuse di sviste interessate della Provincia sulla vicenda del parcheggio della Ditta Zamparini- ha dichiarato Nardone. La Provincia è sempre disponibile, nei limiti del possibile, a risolvere i problemi e lascia volentieri ad altri il compito di crearli ad arte.”

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here