PROROGA SCADENZA CONTROLLO IMPIANTI

0
6

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Il termine, che originariamente era stato fissato per martedì 31 ottobre 2006, è stato prorogato a seguito delle numerose richieste pervenute da parte dei cittadini e da rappresentanti degli enti locali. Il controllo degli impianti termici delle abitazioni è un obbligo di legge. La verifica di sicurezza è riconosciuta alla Provincia che si avvale della Ditta ITAGAS AMBIENTE per l’attuazione delle norme in materia in tutti i comuni eccetto Benevento. Si ricorda che sono tenuti al rispetto degli obblighi predetti tutti i possessori di impianti termici che influiscono sulla climatizzazione dell’ambiente, con o senza produzione di acqua calda sanitaria, o alla sola produzione centralizzata di acqua calda per gli stessi usi: sono dunque incluse le caldaie autonome unifamiliari; mentre ne sono escluse le stufe, i caminetti, i radiatori individuali, gli scaldacqua unifamiliari. L’autocertificazione può essere sottoscritta da un tecnico specializzato, iscritto alla Camera di Commercio, chiamato dal proprietario della caldaia e sarà valida con il pagamento di una tassa 7,80 Euro. Qualora l’utente decida di non procedere a questa operazione, la ITAGAS provvederà d’ufficio, a partire dal 31 ottobre prossimo, dopo aver inviato una comunicazione di preavviso: la verifica dell’impianto, in tal caso, costerà 84,00 Euro. Il servizio ha lo scopo, oltre che di dare sicurezza ai cittadini, di ridurre le emissioni inquinanti e i consumi di carburante; di costituire ed aggiornare il catasto degli impianti; di effettuare controlli biennali sullo stato di servizio delle caldaie. Maggiori informazioni possono essere richieste direttamente ad ITAGAS Ambiente, con sede in via Massimiliano Kolbe di Benevento, nella zona di Cretarossa, numero verde 800961976, tel. 0824334330, sito internet: ; e-mail: , orario di apertura al pubblico 9,30-12,30 e 15,00-17,00.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here