Orlando dichiarazione sul disagio giovanile

0
5

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

La politica non può, né deve occuparsi solo del quotidiano e della manutenzione, ma deve sollecitare riflessioni e favorire soluzioni in merito a temi che la coinvolgono anche in termini di responsabilità morale. Crediamo che sia arrivato il momento, infatti, di verificare e riaprire, conseguentemente, il dibattito su temi che attengono non solo alla sicurezza del cittadino ma anche e soprattutto alle prospettive del mondo giovanile.Pensiamo sia necessario sensibilizzare l’opinione pubblica e gli organi competenti in merito a questioni come quelli dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti, dell’aumento dei consumi di alcol, della diffusione della violenza come pratica trasgressiva, del malessere e della sofferenza che si abbattono sulle famiglie in cui sorgono problemi di depressione o di disagio nei confronti di un mondo sempre più privo di valori di riferimento.In tale ottica chiediamo un impegno immediato all’amministrazione comunale che, attraverso, un potenziamento dei fondi da inserire nel redigendo bilancio per quanto attiene il settore delle politiche giovanili, potrebbe produrre progettualità mirate e incentivare momenti di collaborazione tra istituzioni e associazioni, per cercare di dare concretamente risposte.E’ doveroso, in tal senso, ricordare che la passata amministrazione aveva messo in campo iniziative importanti che tentavano di coniugare il bisogno di informazione con quello di trovare occupazione, senza tralasciare strumenti operativi come la “card giovani” che riduceva le spese in alcuni settori per loro strategici. Ma non sono gli elenchi del passato che oggi servono. Servono un’attenzione e uno sforzo che ci consentano di capire cosa realmente accade. Servono un’analisi dettagliata delle necessità e un immediato coinvolgimento di chi ha voglia di operare dentro queste logiche.Siamo certi che queste sollecitazioni vanno nella direzione di un’opposizione che sa e deve controllare atti ma sa che deve anche suggerire e stimolare azioni.Nazzareno OrlandoCapogruppo di Alleanza Nazionale

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here