ART SANNIO CAMPANIA SCPA

0
10

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

In riferimento a quanto dichiarato dal Consigliere Regionale Ascierto Della Ratta è doveroso fornire alcuni importanti chiarimenti ai fini di una corretta informazione.Il bilancio della Società ART SANNIO CAMPANIA SCPA, come tutte le società di capitali, è un documento asseverato, controllato e certificato dall’Organo di Controllo, che, nelle frequenti riunioni, ha potuto valutare i comportamenti dell’organo amministrativo; esso è stato regolarmente approvato dall’Assemblea della Società ,con parere favorevole dal Collegio dei Revisori.Nell’ambito del bilancio di esercizio la nota integrativa, che ne costituisce parte integrante e sostanziale unitamente allo stato patrimoniale e al conto economico, svolge una funzione di grande rilievo: illustra ed integra i valori contabili, esplica il contenuto di quest’ultimi e descrive i criteri di valutazione assunti dagli amministratori.In particolare dal bilancio relativo al 1° esercizio chiuso al 31/12/2005 si evince, con estrema chiarezza, che i crediti ammontano complessivamente ad euro 614.856,00 e non a euro 470.000,00 come erroneamente riportato nella dichiarazione dell’esponente di Alleanza Nazionale.Il passivo patrimoniale ammonta complessivamente ad euro 521.253,00.Il risultato di esercizio, quindi, evidenzia un utile ante imposte pari ad euro 12.062,00. Detti dati possono essere verificati da tutti, in quanto il bilancio, con i relativi allegati è stato inviato alla Regione Campania e pubblicato nei modi e termini di legge .Facciamo presente al Consigliere Della Ratta, sempre ai fini di una corretta e serena informazione, che l’Art Sannio Campania SCPA ha sempre tempestivamente trasmesso tutti i dati e le rendicontazioni richiesta dagli Organi Regionali, che hanno potuto verificare la correttezza delle procedure amministrative applicate. Ci auguriamo, infine, che nel futuro il dibattito possa concentrarsi non solo sulla verifica della concretezza delle procedure, come è giusto, ma anche sui risultati conseguiti in poco più di un anno di attività in sinergia con la struttura della Provincia di Benevento, attraverso, solo per citare qualche esempio, la gestione di impianti come Arcos, Paleolab, Musa, Meg, o la Rete Museale (MIR) , o ancora le mostre di livello internazionale d’Arte Contemporanea che hanno contribuito ad incrementare il numero di turisti verso la nostra provincia in modo significativo ed in controtendenza rispetto al dato regionale, come ufficializzato in occasione degli Stati Generali del Turismo, tenutisi a Paestum qualche giorno fa. Il Consiglio di Amministrazione dell’Art Sannio Campania SCPA

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here