La rettifica del Codacons

0
10

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Il responsabile, CODACONS CAMPANIA ONLUS,.Maurizio Zeoli, in una lettera inviata allASIA ed al Comune di Benevento si sofferma sul gravissimo degrado diffuso e costante in cui versa il territorio urbano a causa del fenomeno denominato “emergenza rifiuti”Con una precedente nota l’Associazione aveva invitato il Comune di Benevento, tra l’altro, ad avviare un TAVOLO PERMANENTE DI CONFRONTO con le Associazioni rappresentative dell’Utenza ed il Consumo, oltre che con le Associazioni Ambientaliste, per la gestione dell’emergenza rifiuti e per l’immediata esecuzione del programma di mandato, in particolare con riferimento alla raccolta differenziata ed al passaggio da Tassa a Tariffa;si constata come alcun riscontro abbia avuto al momento quella richiesta;nell’ambito dello spirito di servizio che contraddistingue le Associazioni di Consumatori, nonostante tale inerzia, si segnalacome da troppo tempo inspiegabilmente si registri la presenza di cassonetti incendiati abbandonati, in numero abnorme, in tutta la città;a titolo esemplificativo e non esaustivo si segnalano per ciascuna via il numero di cassonetti incendiati rispetto ai quali non è ancora stata espletata la necessaria bonifica:Via Nisco, 1; Via Vitelli-1; Via Cocchia 3; Via Napoli 2; Via Cosentini 2;Via Romano 1; Via Columbro 3; Via dei Mulini 4; C.da Piano Morra 2;Via De Longis 1;Via Cosimo Nuzzo 5; Via Russo 1; Via Valfortore 3; Via dei Longobardi 2; Via Schipa 1;Via Creta Rossa 2; Via Del Pozzo 1; Via Cardone 3;Via Gioberti 7;C.da Santa Maria degli Angeli via Montale 6; Via Bacchelli 3; è superfluo rimarcare il senso di grave degrado indotto dall’abbandono di tali cassonetti, spesso rovesciati, nei quartieri interessati, percezione, questa, che si aggiunge al pericolo di diffusione di materiale inquinante causato dalla combustione e dal ritardo nella bonifica successiva;inoltre, laddove effettuata tale bonifica, peraltro, spesso non viene seguita dalla sostituzione con cassonetti nuovi, per cui gli utenti sono costretti, in buona sostanza, ad abbandonare i rifiuti per strada;si somma, pertanto, alla scandalosa inefficienza del sistema regionale, l’inefficienza del sistema di raccolta locale;tanto premesso si chiede all’Ente comunale ed all’ASIA di porre immediato rimedio alle problematiche di ordinaria gestione della raccolta innanzi segnalate, in attesa di avviare quella partecipazione, già, come detto, più volte sollecitata ma ancora , purtroppo non realizzatasi .

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here