In arrivo la stangata. L’MDC ritiene inaccettabili gli aumenti sollecitati dal la Regione

0
8

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Questo l’allarme lanciato dal Movimento Difesadel Cittadino, secondo cui con decreto dirigenziale del Settore Trasporti,la Regione campania avrebbe delegato le Province ad autorizzare unaumento sino al 14% per i biglietti degli autobus extraurbani.Dopo i vergognosi aumenti di quasi il 20% sui biglietti di Unico Campania,disposti a sorpresa dall’omonimo Consorzio lo scorso anno, anche ibiglietti delle autolinee dovrebbero aumenteranno a seguito dellerichieste dei gestori.Il Movimento Difesa del Cittadino reputa inaccettabili questi rincarianche perché in questi anni non si è data alcuna attuazione alle garanzieper i consumatori previste dalla normativa regionale e neppure inseritenel contratto ponte in scadenza a Dicembre.L’Osservatorio provinciale sui trasporti, presieduto dall’AssessoreSpadafora, si è nel frattempo attivato chiedendo doverosi chiarimenti allaRegione.Come sottolineato dal Presidente provinciale dell’MDC, Francesco Luongol’abitudine di stabilire aumenti a sorpresa di oltre il 10% nel settoretrasporti non viene meno in Campania, mentre sul fronte dei serviziall’utenza nulla si muove anzi si peggiora di anno in anno.L’associazione denuncia l’assenza o la fatiscenza nella provincia diBenevento delle poche strutture al servizio dei pendolari, che spesso nonhanno neppure una pensilina, la situazione drammatica del terminal autobusdel capoluogo parla chiaro.Anche il parco autobus presenta gravi carenze igieniche e meccaniche, conpericoli per i lavoratori ed i passeggeri.Persino la conoscenza degli orari delle corse ed ogni altra informazionesui servizi è spesso rimessa alla buona volontà degli autisti, mancandoqualsivoglia tabellonistica, servizi igienici e di prima necessità per iviaggiatori.Il Movimento Difesa del Cittadino propone quindi una moratoria sugliaumenti e l’avvio di un serio monitoraggio sulla qualità dei servizi comedel resto previsto dalla normativa regionale.Infine la Provincia dovrà avviare un serio confronto sulla tutela deiconsumatori prevedendo obblighi specifici per le aziende di trasporto cheoperano in provincia di Benevento in sede di rinnovo del contratto ponte.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here