LABORATORIO XDSL

0
5

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Si tratta di una struttura voluta dall’Università del Sannio e dalla Provincia di Benevento ed si occupa di nuove tecnologie nel campo delle telecomunicazioni. Queste tecnologie, complesse e fortemente dinamiche necessitano di regole e standard di certificazione sempre più puntuali, affidabili ed univoche, per consentire agli operatori, sia di componenti elettroniche, sia di apparati destinati all’utente finale, di produrre e fornire apparati con sempre maggiori requisiti qualitativi, di interoperabilità e di elevate prestazioni. Da queste considerazioni nasce l’importanza di realizzare laboratori attrezzati ed accreditati, tali di poter rilasciare le suddette certificazioni, allo stato, in alcuni casi come per gli apparati xDSL, inesistenti sia in Italia che in Europa, ad eccezione del laboratorio KTL attivato in Inghilterra. Il TLC TESTING SANNIO LAB di Benevento, dunque, costituisce un elemento a fortissimo grado di innovazione ed un valore aggiunto per il territorio e la Provincia di Benevento ha voluto, pertanto, sottolinearne il significato inserendo la Cerimonia inaugurale nel Bilancio di otto anni di governo alla Rocca dei Rettori, manifestazione che in programma nella serata, con inizio alle 17.30, dello stesso 2 dicembre ma al Teatro Comunale “Vittorio Emmanuele” di Benevento. La Provincia di Benevento è sempre più orientata a cogliere e sfruttare al meglio le capacità di azione e le risorse esistenti nel sistema economico, per il raggiungimento dei propri obiettivi strategici individuati con l’idea forza approvata ed incentrata su innovazione tecnologica, ricerca della qualità e sviluppo sostenibile. Trave portante di queste politiche è la cooperazione con l’Università del Sannio, già con successo sperimentata in numerosi campi: nel settore delle tecnologie legate al mondo delle telecomunicazioni si è così pensato ad un laboratorio che consenta la validazione e la certificazione di apparati xDSL, secondo le norme e gli standard internazionali. Il laboratorio è dotato di un testplant xDSL completo, di una “camera semianecoica” e di quanto altro ritenuto necessario al buon funzionamento del laboratorio stesso. In tal modo è stato creato un polo ad alta tecnologia per la caratterizzazione metrologica di apparati di telecomunicazione, infatti, con la “camera semianecoica” si copriranno le necessità di caratterizzazione metrologica per le interferenze elettromagnetiche, con il testplan xDSL si copriranno le esigenze di caratterizzazione metrologica delle trasmissioni via cavo. L’accesso al laboratorio da parte di Aziende e/o Enti per attività di certificazione e più in generale per la caratterizzazione metrologica di loro componenti e/o apparti è regolato da apposito accordo tra le parti. Le spese di impianto del Laboratorio (locali, attrezzature etc.) sono state equamente compensate tra Università e Provincia.L’Università ha indicato quale propria struttura operativa che curerà tutte le attività dell’istituendo laboratorio, il centro RCOST (Centro di Eccellenza sulle Tecnologie del Software), individuando quale responsabile scientifico della collaborazione il Prof. Pasquale Daponte.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here