COMUNICATO STAMPA GENNARO SANTAMARIA

0
5

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Nello stesso comunicato, i consiglieri comunale di A.N., esprimo una serie di considerazioni sull’operato e gli atteggiamenti politici tenuti nell’ultimo periodo dal vicepresidente del consiglio comunale Gennaro Santamaria.Il consigliere Santamaria commenta con la seguente dichiarazione il contenuto del comunicato:“Credo che con la recente dichiarazione il gruppo di A.N. abbia toccato il fondo più sporco del confronto politico. Mi si definisce un “eroe”prezzolato e voltagabbana. Ovviamente, tutto ciò non mi meraviglia in quanto con queste affermazioni questi signori, finalmente per una buona volta, smettono la loro finta maschera diplomatica sul piano politico mostrando a tutti il loro vero volte. Infatti, essendo abituati ad immaginare i rapporti politici, e non solo, in modo affaristico credono di poter comprare tutto e tutti. Comprendo solo oggi di essere stato pagato, non so bene con quale moneta, per essere stato amministratore attivo nella scorsa esperienza consiliare. Ovviamente, il mio unico rammarico è che, per una strana coincidenza politica, ho dovuto sedere al fianco di loschi personaggi. Ma, il rammarico più grosso è quello di averne determinato le fortune politiche. Infatti, come si ricorderà, D’Alessandro vinse la scorsa competizione elettorale per soli 300 voti e che, mentre, la lista da me rappresentata, Democrazia Europea, ne ottenne da sola, al primo turno, circa 2700. Credo che su questo debba aggiungere poco o nulla: a persone intelligenti poche parole. Naturalmente questi signori, abituati a pensare che anche altri sono come loro, oggi, immaginano che sia in corso una compravendita tra me e l’amministrazione. Il prezzo pagato, secondo i loro conti, sarebbe la concessione fatta dall’amministrazione al sottoscritto di uno sgabuzzino, di una scrivania, e di qualche bigliettino da visita. Naturalmente essendo questi signori abituati ad occupare le stanze nobili del potere, a volte anche in modo abusivo, pensano in modo naturale che il tutto si riduca a questo. Comunque, la miseria politica delle posizione rappresentate da questo gruppo sono sotto gli occhi di tutti. Infatti, i giochi del gruppo sono guidati non dal capogruppo o da quello che sarebbe dovuto essere il loro naturale leader, mi riferisco a D’Alessandro, ma da un ex finto tecnico che poco o niente ha a che fare con la politica. Di sicuro, quando la coalizione avrà il coraggio di affrontare sul serio le ragioni che hanno portato alla sconfitta elettorale, si scoprirà che questo signore ha di certo avuto grandi responsabilità. Oggi nel mentre il gruppo di Alleanza Nazionale, con le posizioni che esprime, si sta progressivamente isolando. Infatti, oltre alle noti divergenze con l’UDC, anche il gruppo di Forza Italia prende gradualmente le loro distanze. Ma di questo, quando la politica ritornerà ad albergare nella coalizione di centrodestra cittadina, si avrà la possibilità di discutere.”

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here