SERVIZI INTENSIFICATI DAI CARABINIERI DEL COMANDO PROVINCIALE DURANTE IL PONTE NATALIZIO.

0
5

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Le trascorse giornate del 23, del 24 e del 25 dicembre sono state particolarmente impegnate per i Militari del Comando Provinciale di Benevento; il capoluogo Sannita è stato infatti un brulicare di persone intenti negli ultimi acquisti natalizi, una situazione estremamente sensibile sotto molteplici profili, dalla circolazione stradale al rischio di furti e rapine all’indirizzo di attività commerciali stracolme di clienti.Per questi motivi i Militari di Benevento hanno vigilato sulle zone di massima concentrazione nel corso delle giornate di festa, dai centri commerciali, alle zone del centro storico, dalle principali arterie di comunicazione alle zone periferiche della città, non tralasciando di effettuare controlli e di vigilare sui luoghi di culto, estremamente affollati durante la tradizionale celebrazione della messa di mezzanotte.Ovviamente non sono mancati gli interventi:Vigilia di NATALELa sera della vigilia i Militari nel Nucleo Radiomobile della Compagnia CC di Benevento sono intervenuti presso il centro commerciale “I Sanniti”, dove C.F., trentasettenne beneventano, è stato sorpreso nel tentativo di asportare un treppiede per macchine fotografiche, recuperato il maltolto, i Carabinieri hanno denunciato l’uomo in stato di libertà per furto aggravato. festività di NATALEla sera del 25, invece, è toccata a B.F., ventenne di San Giorgio del Sannio, denunciato pure in stato di libertà per minaccia aggravata nei confronti di un proprio familiare e porto abusivo di arma da taglio, il giovane è stato infatti trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere proibito, posto sotto sequestro dai carabinieri;gli altri interventi che hanno tenuto occupato i Carabinieri si sono poi concentrati alla mezzanotte della vigilia, momento in cui un notevole numero di persone ha festeggiato il Natale utilizzando giochi pirotecnici, che utilizzati in maniera maldestra stavano per provocare un incendio in una palazzina di viale Mellusi; il tempestivo intervento del Nucleo Radiomobile, unitamente ai Vigili del Fuoco, ha permesso di soffocare il principio d’incendio che si era sviluppato sul balcone di un appartamento, i cui proprietari erano assenti, causato con buone probabilità alle scintille di un fuoco d’artificio cadute sulla biancheria stesa. Nel quadro di queste attività, tra i Militari in uniforme e quelli in abiti civili, confusi tra la gente, che hanno vigilato sul Natale di Benevento, il Comando Provinciale ha voluto “donare” al corso Garibaldi un Natale d’altri tempi con due Carabinieri in uniforme storica che il pomeriggio del 24 e la mattina del 25 hanno pattugliato a piedi le vie del centro;in provincia, invece, ed in particolare a Reino (BN), i Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato per evasione sensi art.385 c.p., FABRIZIO FRANCESCO, classe 1973, pregiudicato il quale giusto provvedimento emesso in data 20.12.2006 al GIP del Tribunale Ordinario di Benevento era  sottoposto alla misura coercitiva degli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Il prevenuto, espletate formalita’ di rito, veniva tradotto alla Casa Circondariale di questo capoluogo a disposizione dell’A.G. Benevento.In Sant’Agata de’ Goti, i Carabinieri della locale Stazione a seguito di segnalazione pervenuta dai familiari rinvenivano interno propria abitazione il cadavere di Marchitto Ermenegildo, classe 1941. Da ispezione esterna corpo non presentava lesioni traumatiche pertanto cause decesso verosimilmente sono naturali. Veniva comunque notiziata la Procura di Benevento. festività di SANTO STEFANOla scorsa notte invece, a Guardia Sanframondi (BN) i militari del Nucleo Operativo della Compagnia CC di Cerreto Sannita intervenivano in una abitazione, ove alcune persone stavano molestando i vicini con musica ad alto volume. I responsabili venivano denunciati in stato liberta’ per disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone, in violazione artt. 110, 659 C.P.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here