Benevento: 100 nuove aziende tengono a battesimo la presidenza di Genito.

0
12

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Nel corso di una conferenza stampa, tenutasi presso la sede di viale dei Rettori a Benevento, il neo presidente ha illustrato gli obiettivi e le finalità che l’API intende perseguire.Cinque i punti essenziali del suo corposo programma: la prima grande scommessa è quella di promuovere l’associazionismo, che può essere raggiunto attraverso una serie di iniziative in settori strategici, quali la comunicazione, il credito, la formazione, i meeting itineranti, l’università e il progetto scuola impresa. Si passa quindi a quella che Genito definisce l’attrazione degli investimenti, per poi procedere con la creazione di nuove imprese sul territorio, con la messa in rete delle figure professionali presenti sul territorio per giungere, infine, alla costituzione di un grande mercato virtuale. “C’è la necessità di rilanciare l’associazione sul territorio – ha esordito Genito – perché il sistema economico della provincia di Benevento è costituito di tante piccole imprese. Ed è in questa ottica che inquadriamo il nostro programma, convinti di potere dare una mano importante allo sviluppo territoriale”. Al tema della grande associazione di imprese – l’Api oggi conta quasi 250 iscritti – si unisce quello della stretta collaborazione istituzionale. “Questa mattina – ha annunciato Genito – mi recherò io stesso dal presidente della Provincia di Benevento, Carmine Nardone, al quale proporrò di mettere a disposizione della nostra associazione un fondo di circa 300mila euro”.Alla conferenza di Genito è intervenuto anche il Presidente onorario dell’Api, Amleto Ocone, il quale ha posto l’accento sulla necessità di “curare i rapporti interni e di investire dal basso verso l’alto tutte le potenzialità presenti sul territorio”. Tra le iniziative che l’associazione intende intraprendere in futuro figurano: Associazione Piccole Industrie: la grande scommessa del Sannio; Logistica ed infrastrutture: la old economy come base della new economy; Turismo sostenibile e piccola impresa: proposte per lo sviluppo del territorio; Internazionalizzazione: una scommessa che si vince con i Consorzi; Formazione per le imprese: opportunità di sviluppo per l’economia; Credito cooperativo: una soluzione a misura di aziende; Piccole imprese ed ottica di sistema: così crescono gli standard competitivi; Fondi strutturali e Pmi: le novità dell’Unione Europea; Giovani, scuola ed impresa: il successo nasce dalla formazione; Io emergo: l’Api aiuta le imprese ad emergere; Energia e piccole imprese: il mercato premia l’associazionismo; Marchi e brevetti: un investimento ad alta redditività; La Finanziaria 2007 per le piccole imprese.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here