Pochi dubbi per Imbriani

0
7

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Pochi cambiamenti, dettati dalla necessità. Il Benevento che affronterà il Foggia nella prima uscita del 2012 non sarà molto diverso da quello visto a Monza: le uniche novità saranno rappresentate dal debutto di Ghigo Gori tra i pali e dal rientro tra i titolari di Marco Candrina (uno degli ex insieme a Imbriani e Pedrelli) che dovrà sostituire lo squalificato D’Anna. Altre sorprese non dovrebbero essercene: il reparto difensivo sarà completato da Rinaldi, Signorini e Frascatore, mentre in mediana Rajcic dovrebbe vincere il ballottaggio con Grauso e affiancare La Camera in cabina di regia; confermato anche il pacchetto offensivo con Cia, Vacca e Pintori alle spalle dell’unica punta Altinier.
Qualche problema di troppo, invece, turba la vigilia del tecnico del Foggia, Paolo Stringara che deve fare a meno anche di Cruz, oltre che dei lungodegenti Tiboni, Frigerio, Lanteri e De Leidi. Nonostante le tante assenze, però, il modulo non dovrebbe cambiare: il 4-3-3 provato nell’amichevole infrasettimanale sa molto di pretattica. Stringara, infatti, dovrebbe optare nuovamente per il 4-4-2 con Ginestra in porta, Traore, Lanzoni, Gigliotti e Cardin in difesa, Molina, Perpetuini, Meduri e Tomi a centrocampo e davanti, assente Cruz, dovrebbe essere Defrel a far coppia con Agodirin.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here