Imbriani: siamo pronti per Lumezzane

0
5

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

"Dopo il ko di domenica alla ripresa degli allenamenti martedì, i ragzzi erano ancora frastornati, ho detto loro che bisogna continuare a lavorare come stavamo facendo, perchè solo con il lavoro e con l’umiltà i risultati non tarderanno ad arrivare. Anche io non ho dormito per due notti ripensando a quello che e successo domenica ma ormai fa parte del passato, ci deve servire solo da lezione". Imbriani risponde anche a qualche critica della stampa sull’atteggiamento e le sostituzioni di domenica: "continuo a non essere daccordosul fatto che avremmo dovuto togliere un difensore, il calcio ognuno lo vede in maniera diversa soprattutto tra chi è tutti i giorni ad allenare il gruppo e chi guarda le cose dal di fuori. Giocando a tre dietro avremmo perso la spinta dei terzini sulle fasce, e noi torno a ribadire preferiamo sempre giocare palla a terra e farla girare per poi al momento giusto trovare il varco per fare male agli avversari. Lo so che il pubblico vuole vincere e vedere la squadra buttarsi in avanti ma io e jorge siamo seduti in panchina e dobbiamo fare delle scelte tenendo conto di quello che i ragazzi hanno dato in settimana. Ci vuole pazienza e sono convinto che i risultati arriveranno dobbiamo solo aumentare il ritmo di gioco". In merito alla partitella odierna: "Nel secondo tempo abbiamo giocato con il 4-3-3 vista l’indisponibilità di Vacca che in giornata ha accusato un fastidio alla schiena, sperando che per domenica possa recuperare." L’avversario di domenica: "Quella lombarda è una buona squadra con un mix di giocatori importanti vedi Diana, Malagò, Antonelli, con cui ci ho giocato insieme a Cosenza e giovani di buone prospettive, ma anche loro hanno dei punti deboli che bisogna saper sfruttare." In chiusura affrontato l’argomento mercato: " E’ arrivato De Vezze che è un giocatore di provato rendimento, ma che non ha ancora i novanta minuti nelle gambe, sugli altri possibili movimenti sia in entrata che in uscita ne riparleremo con il presidente al suo ritorno, ma è molto probabile che se Cipriani non dovesse recuperare prenderemo un attaccante, di sicuro abbiamo bisogno di gente pronta che possa da subito darci una mano, non avrebbe senso prendere una punta solo per fare numero". Sul mercato in uscita?  "è molto probabile che Falzarano sarà mandato a farsi le ossa in qualche club di seconda divisione." De Risio?: "Carlo è un ragazzo con delle qualità impressionanti nonostante che nelle due ultime partite sia finito in tribuna, quando gli sarà data una nuova possibilità la dovrà sfruttare."

Di Roberto Corrado per LoStregone.net

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here