Il prossimo avversario del Benevento: la Reggiana

0
7

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Sarà una Reggiana trasformata quella che il Benevento si troverà di fronte domenica pomeriggio: il nuovo corso firmato Zauli-Lanna sta portando benefici concreti in termini di punti e, come naturale conseguenza, ha regalato serenità all’intero ambiente. Il neo tecnico granata, alla sua terza esperienza su una panchina, non ha messo in atto grosse rivoluzioni dal punto di vista tattico, mantenendo la difesa a tre utilizzata in diverse occasioni anche dall’ex Mangone, rinunciando a un attaccante per dare maggior densità in mediana. La vera novità, inaspettata, dell’ex fantasista di Vicenza e Palermo è rappresentata dalla scelta degli uomini a cui ha affidato il rilancio della squadra emiliana: le prime scelte, infatti, hanno fatto molto discutere, perché a perdere il posto sono stati Bellucci, Gurma e Matteini che erano dei veri e propri punti fermi nella vecchia gestione tecnica. Il resto lo hanno fatto le motivazioni che hanno spinto il gruppo a dare il massimo in un momento di seria difficoltà, tutti pronti a sacrificarsi per la causa granata. E i risultati si sono visti da subito: se la prima vittoria contro il malconciato Pavia non è stata molto convincente, di tutt’altro tenore è stata la prestazione di Monza, dove la Reggiana si è espressa in maniera apprezzabile dal punto di vista della manovra, creando diverse occasioni da gol e non rischiando praticamente nulla, pur giocando contro una squadra con l’acqua alla gola. Dunque, il vento di novità portato da Zauli ha galvanizzato gli emiliani che contro il Benevento punteranno sicuramente a fare di nuovo bottino pieno.

LO STREGONE

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here