Cimitile: il piano predisposto a settembre ha funzionato

0
11

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Complessivamente il Piano di emergenza che avevamo varato nel mese di settembre ha retto e sul territorio è stato distribuito con risultati accettabili il sale per le strade. Sostanzialmente, si può dire che la rete stradale provinciale abbia retto all’urto della eccezionale nevicata di giovedì notte e dell’intera giornata di venerdì. Sul territorio sono intervenuti complessivamente oltre 60 mezzi spalaneve su disposizione dei funzionari preposti della Provincia. Abbiamo anche affidato le nostre dotazioni di Protezione Civile al Tavolo di crisi presso la Prefettura: in particolare il più potente gruppo elettrogeno in Campania, di nostra proprietà, è stato consegnato ai Vigili del Fuoco che lo hanno utilizzato e lo utilizzano a seconda delle necessità della popolazione.

Il nostro pensiero in questo momento va agli ammalati che hanno bisogno di assistenza domiciliare, agli anziani e alle Famiglie che sono in difficoltà per la mancanza di alcuni servizi essenziali. Stiamo però lavorando con tranquillità, senza chiacchiericcio: pensiamo a risolvere i problemi e a rimboccarci le maniche, come ben dovrebbero fare tutti, in questi momenti difficili, soprattutto coloro che hanno responsabilità politiche ed istituzionali.

I conti li faremo dopo, alla fine dell’emergenza, quando si potranno tirare le somme per verificare chi ha le carte in regola e chi no. Per il momento desidero ringraziare per quanto fatto in queste ore il Prefetto e i Sindaci con i quali abbiamo un costante colloquio; ringrazio altresì per la dedizione e l’abnegazione dimostrata tutte le Forze dell’Ordine, la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, i Volontari, nonché gli assessori e i funzionari e i dipendenti tutti della Provincia che ancora oggi sono al lavoro».

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here