Benevento-Como: le pagelle

0
5

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Gori 6: pomeriggio tranquillo, una parata decisiva dopo pochi secondi e poi nulla più.

D’Anna 6,5: ancora una buona prova del capitano, macina chilometri e ha sempre spunti interessanti specie nella prima parte di gara

Anaclerio 6: svolge il compitino con sufficienza, ma stavolta si fa vedere anche in attacco, offrendo qualche suggerimento interessante non raccolto dai suoi compagni.

La Camera 6: sembra in buone condizioni fisiche ma oggi non ha avuto i suoi soliti spunti. Vorremmo vederlo battere più spesso a rete.

Siniscalchi 6,5: buona prova del difensore salernitano, annulla prima Ripa e poi Ciotola. Oggi è trai migliori anche quando deve impostare.

Signorini 6,5: come sopra. Mette una grossa pezza su Ciotola prima del vantaggio e dalle sue parti oggi non si passa.

Cia 6: ancora non al top, ma il voto è di stima. Impreciso negli ultimi tocchi quando nel miglior momento giallorosso è mancato solo il gol.

Rajcic 6: anche per lui voto di stima. Un pomeriggio al piccolo trotto senza la giusta lucidità. Dovrebbe dettare i tempi e da lui ci aspettiamo sempre di più.

Montini 6: parte bene, corre e lotta in area ma di palloni giocabili se ne vedono pochi. Nel finale cala vistosamente e Imbriani gli preferisce giustamente Altinier.

De Vezze 6,5: ancora una volta il migliore in mediana, a volte sembra essere il tecnico in campo. Impreciso si, ma è presente su tutti i palloni, lo trovi ovunque.

Pintori 7: decide il match prendendosi una grossa responsabilità. E’ l’uomo più pericoloso del nostro attacco, suo un destro nel primo tempo dopo uno scambio con Montini che meritava maggior fortuna.

Altinier 6: si procura il penalty con furbizia e partecipa all’assalto finale. Certo che un ruolo da gregario non lo immagina nessuno e noi ci aspettiamo che giochi novanta minuti e ci aiuti a raggiungere i playoff.

Imbriani 7: una settimana difficile, anzi tre. Resta lucido e concentrato e trasmette a tutti grande entusiasmo. Consapevole sia delle difficoltà della sua squadra che del suo potenziale. Non ha mai smesso di credere nella vittoria. Mister dobbiamo osare qualcosa in più.

Frascatore s.v.

Carretta s.v.

Fabio Catalano per LoStregone.net

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here