Il punto sulla 34a giornata di Lega Pro Girone A

0
2

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Archiviate con un turno di anticipo la promozione della Ternana e la retrocessione del Foligno, la 34a giornata ha meglio definito le posizioni in classifica per le 4 squadre che si contenderanno la promozione in B nell’appendice dei play off. Si è lottato fino alla fine anche in coda dove il Como, pur non andando oltre il pareggio interno contro l’appagata capolista, agguanta la salvezza diretta grazie alla miglior differenza reti nei confronti del Viareggio. Ricordiamo che i lombardi hanno dovuto comunque scontare tre punti di penalizzazione. I toscani, dunque, superano la Tritium grazie a due reti dei gioielli Zaza e Cesarini ottenendo una vittoria che non vale la salvezza diretta ma almeno il vantaggio del miglior piazzamento in classifica in vista dello spareggio con il Monza. Brianzoli che nulla hanno potuto contro il Benevento che di fronte ad uno sparuto numero di sostenitori non ha voluto mancare la vittoria casalinga per chiudere bene un campionato sotto le aspettative. Bene anche la Spal di mister Vecchi che espugna il Blasone del già retrocesso Foligno e conserva la posizione di vantaggio nei confronti del Pavia, prossimo avversario in chiave playout. I lombardi, nonostante il ricorso ad un abbondante turnover, ottengono i 3 punti contro un Foggia lungamente fischiato dai propri tifosi, delusi da un’annata incolore e dalle continue prestazioni svogliate dei calciatori. Nella corsa al miglior piazzamento in cima alla classifica, si conferma il Taranto che se non avesse subito i 7 punti di penalizzazione sarebbe forse già in Serie B. I pugliesi espugnano il Partenio di un Avellino ormai privo di ogni motivazione e privo anche del proprio allenatore Bucaro che a fine partita comunica ufficialmente la propria decisione di voler lasciare l’Irpinia. Il Taranto affronterà nei play off la Pro Vercelli con il vantaggio del fattore campo e con la scomoda etichetta di favorita. Il Carpi conclude al terzo posto il classifica dividendosi la posta in palio con la Pro Vercelli in una partita noiosa e priva di spunti. Ai playoff gli emiliani sfideranno il Sorrento che ieri con un gol al 93° di Basso ha agguantato il pareggio in quel di Pisa. L’ultima giornata segna infine la vittoria della Reggiana sui bresciani del Lumezzane. Gli uomini di Zauli non riescono però a scampare dalle contestazioni dei tifosi granata delusi da una stagione mediocre. Archiviata dunque l’ultima giornata ecco le griglie play off e play out.

Per le due Finali dei play out se la vedranno: MONZA-VIAREGGIO e PAVIA-SPAL con andata il 20 maggio e ritorno previsto per il 27. Le due perdenti saranno retrocesse in Seconda Divisione.

Per le Semifinali dei play off stesse date, l’andata il 20 maggio e il ritorno il 27. Gli accoppiamenti sono TARANTO-PRO VERCELLI e CARPI-SORRENTO

La finalissima per la promozione in B è in programma invece per le domeniche 3 e 10 giugno 2012.

Luigi De Stasio per LoStregone.net

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here