Raddoppio della SS 372 Telesina. Incontro con Anas e Ministero delle Infrastrutture.

0
13

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

. In particolare l’on. Boffa ha sottolineato l’esigenza di accelerare i tempi necessari all’approvazione da parte del Cipe di un’opera così importante per la provincia di Benevento, per la Campania ed anche in funzione interregionale per le altre regioni meridionali.
Come è noto sulla Telesina sono stati finora cantierati 110 milioni di euro a valere sulla Legge Obiettivo (che vanno tuttavia ancora confermati dallo stesso Cipe), più 90 milioni stanziati con la delibera dello scorso dicembre sul Piano Sud su proposta del Ministro Barca.
“A questi stanziamenti – propone l’on. Boffa – si potrebbe aggiungere un ulteriore intervento riguardante la defiscalizzazione a vantaggio delle imprese così come previsto dalle ultime disposizioni legislative”.
“Il primo obiettivo – ha aggiunto il deputato – per sottoporre definitivamente la delibera di approvazione tecnica e progettuale al Cipe e per effettuare così la gara per la scelta del concessionario, è quello di procedere alla attualizzazione degli investimenti e dei ricavi da parte del soggetto promotore del project financing, individuato nel 2007, ben 5 anni fa. A questo proposito si è stabilito che l’Anas chiederà al soggetto promotore, la Net Engineering, di far pervenire la proposta di attualizzazione entro 15 giorni. Sulla base di tale proposta il Ministero delle Infrastrutture, d’intesa con il Ministero della Coesione Territoriale, si è impegnato a sottoporre il progetto al Cipe per l’approvazione e per far partire la gara per l’individuazione del concessionario. Il concessionario dovrà poi elaborare il progetto esecutivo e successivamente si potrà finalmente procedere all’apertura dei cantieri”.
“Stiamo monitorando l’iter di quest’opera – conclude il parlamentare del Pd – con incontri pressoché quotidiani. Purtroppo si sono persi due anni, dal 2010 ad oggi, anche a causa dell’atteggiamento della Regione Campania che ha contribuito a bloccare l’iter che era stato avviato negli anni precedenti. Comunque, in sinergia con altri parlamentari e le istituzioni locali, continueremo a seguire il cammino dell’opera finché la provincia di Benevento e la Regione Campania riusciranno a raggiungere questo importante risultato strategico non solo in termini economici e di sviluppo ma anche in materia di sicurezza stradale e tanto atteso dai cittadini. Solo con l’impegno quotidiano, tenace e costante, sarà possibile raggiungere questo traguardo. Infatti, una nuova riunione è stata indetta nei prossimi giorni per verificare che gli impegni assunti siano stati effettivamente mantenuti e che si proceda come concordato”.

 

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here