Rinviata seduta Consiglio Comunale, l\’amarezza del Sindaco Fausto Pepe

0
5

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Per la seduta del 6 luglio, alcuni consiglieri comunali di opposizione, che pure erano a conoscenza della data, non avendo ricevuta la convocazione nei tempi perché irreperibili ai messi comunali, hanno preteso il rinvio del consiglio. E’ stata quindi necessaria una nuova convocazione con avviso notificato 10 giorni prima per evitare che tali consiglieri si sottraessero con altri pretestuosi motivi alla discussione sul bilancio. Oggi in apertura di consiglio la maggioranza dimostrando ancora una volta di voler decisamente arrivare alla definizione della massa passiva dell’Ente, ha votato all’unanimità la proposta di commissione d’indagine per accertare l’origine e le responsabilità di tali debiti, proposta avanzata dai consiglieri di opposizione Capezzone e Lauro. Subito dopo però si sarebbe dovuta tenere finalmente la discussione programmata sul bilancio, ma anche questa volta, l’opposizione si è appellata ad una presunta anomalia nella stesura del verbale della commissione bilancio, alla quale essi stessi avevano partecipato. Il motivo è assolutamente strumentale perché il voto della commissione è stato espresso esattamente con le stesse formalità e modalità utilizzate negli anni passati e nessuno aveva mosso rilievi. E’ evidente che l’opposizione sta facendo di tutto per evitare che si possa richiedere il muto alla cassa depositi e prestiti per pagare i debiti pregressi che derivano da sentenze di condanna emesse da oltre 10 anni. E’ un atteggiamento irresponsabile perché se quel mutuo non dovesse essere concesso per una richiesta formulata tardivamente, il Comune sarà costretto a pagare i debiti pregressi utilizzando solo altre entrate derivanti da tassazioni che peraltro dovranno essere spinte alla massima aliquota tagliando ulteriormente spese per servizi essenziali.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here