Sparisce una tonnellata e mezzo di \’parmigiano della solidarietà

0
28

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Il 14 luglio scorso i coordinatori dei gruppi di volontariato della Protezione Civile di Pontelandolfo e Cerreto Sannita (centri del beneventano) presentarono denuncia per la sparizione del ‘Parmigiano della solidarieta”.

Il parmigiano era stato prenotato per aiutare le aziende emiliane in difficolta’ a causa del sisma del maggio scorso. I carabinieri di Pontelandolfo dal giorno della denuncia hanno individuato per identificare i responsabili della sparizione delle forme di parmigiano. Bisognava risalire alla ditta fantasma di autotrasporti che si era offerta di eseguire il trasporto senza oneri. L’autista e’ stato individuato, si tratta di un pregiudicato di 42 anni di Napoli.

Le forme erano state regolarmente caricate da un caseificio situato in provincia di Parma e dovevano essere scaricate nel Sannio per conto di una ditta fantasma di Angri (Salerno). Ma, strada facendo la tonnellata e mezzo di parmigiano e’ sparita come nel nulla. I carabinieri hanno denunciato in stato di liberta’ per truffa aggravata e appropriazione indebita la responsabile della pseudo ditta di Angri, una donna salernitana ora residente nel bergamasco e l’autista. I carabinieri stanno proseguendo le indagini per cercare di individuare il nascondiglio dove e’ tenuto il parmigiano.

 

(Adnkronos)

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here