La Notte delle Streghe

0
3

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

. Mentre , Pino Rosiello, direttore d’orchestra , accompagnatore ufficiale di Beniamino Gigli , in tour. Tanti gli estimatori per Italo Cammarota che , violinista e sassofonista alto, suonò a Radio Tirana e, dalla fine del 1950, nella Orchestra RAI . Allora non si chiamavano La Notte Bianca”, “Notti Magiche”, “Notti di Luna”, ma “L’Autunno Sannita” , “La Piedigrotta Beneventana”, “Il Carnevale Beneventano”,”Festival di Benevento” … Eventi ricordati , storicamente ,per l’impatto coinvolgente-festoso sul popolo beneventano . Oggi , finalmente , “La Notte delle Streghe” , ovvero : tanto tuonò finché non piovve . La serata e La Notte … Bianca dove “nessun dorma”, nonostante i rematori contro , verrà ricordata per la grandissima partecipazione e per la soddisfazione, per gli artisti, di potersi esibire rispetto ad un’ immensa platea. Soddisfazione tanto per i nipoti dei Salzano , dei Gramazio e dei Cammarota ma , anche per i “Rey momo” , “Anymore” , “Amy & the Monkey Man”, “Paprika” e “Prodotti italiani”.

Professionali, con apparecchiature d’alta definizione, Michele Pietrovito e e Carmine Timbro, fonici, in Piazza Castello.

In Piazza Roma,ottima l’esibizione degli allievi di Stefania Pagano e Arturo Vernillo.

 

“…For’ ‘e logge adduros ‘e mellone,/lampiuncielle e garselle appicciate,/mo che’e’ ‘o tiempo d’ ’e belli ccanzone,/ comm’ apprimma ve voglio vedé […] … Ride, ce veve ‘a coppa campa assaie,/ ca ll’aria ‘o ddà […]… Popolo po’!”

 

Enrico Salzano

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here