Riordino delle Province, Consiglio Regionale decide per l\’impugnazione

0
12

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

“Il Consiglio Regionale della Campania, esaminato il decreto legge n. 95/12 convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012 n. 135, preliminarmente invita il Governo Regionale ad impugnare dinanzi alla Corte Costituzionale la norma citata con riferimento alla ritenuta illegittimità dell’art. 17 (riordino delle Province e loro funzioni) per contrasto con gli artt. 3 (principio di uguaglianza e criterio di ragionevolezza), 5 (principio autonomistico) e 133 (tutela delle identità comunali e provinciali) della Costituzione. Invita, altresì, il Governo Regionale ad impugnare dinanzi al competente organo di giurisdizione amministrativa la deliberazione del Consiglio dei Ministri del 20.07.2012 ed i successivi provvedimenti aventi effetti lesivi diretti, autonomi ed immediati a carico delle Province. In ordine al tema posto dall’art. 17 della Legge n. 135/12 e fermi i rilievi di incostituzionalità e le censure di illegittimità che precedono, il Consiglio Regionale esprime l’orientamento di proporre al Governo centrale il riordino del territorio regionale articolato sull’ambito della Città metropolitana di Napoli e di quattro Province da ridefinire con riferimento ai criteri di equilibrio demografico, di omogeneità ed identità territoriale, socio – economica e storico – culturale. Decide, infine, di riconvocarsi entro i termini di cui ai nn. 3 e 4 del citato art. 17 per la definizione della proposta di riordino da trasmettere al Governo”.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here