Berretti, tre punti fondamentali

0
7

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

BENEVENTO: Minichiello, D’Ovidio, Clemente, Piscitelli, Chiariotti (39’st Molinaro), Varricchio, Fiore (1’st Galano), Battaglia, Errico, Franco, Porrino (27’st Vitale). In panchina: Mottola, Santillo, De Cesare, Florese. All. Romualdo De TataTERAMO: Zuccheri, Meluso, Campanella, D’Amico, Montecchia, Di Sante, Cosenza (1’st Gianfagna), Conicchioli, Travaglini (27’pt Di Domizio), Mosca, Massetti (17’st Pividori). In panchina: De Felice, Aureli, Mercogliano, De Rito. All. Vittorio CalabreseArbitro: Picone di Avellino; assistenti: De Gisi e Lecce di di AvellinoReti: 1’pt Franco (B), 31’pt Porrino (B), 40’st Montecchia (T)Note: pomeriggio nuvoloso. Ammoniti: Chiariotti (B), Galano (B), Meluso (T). Recupero: 2’pt, 5’st. Presente un discreto numero di spettatoriTorna alla vittoria la Berretti del Benevento, che questo pomeriggio tra le mura amiche ha avuto la meglio sul Teramo, capolista ed imbattuta alla vigilia. Neanche il tempo di iniziare che i giallorossi sbloccano subito il risultato. Incursione in area di Porrino, che serve Franco, la cui conclusione di destro beffa il numero uno teramano. Reazione ospite che non tarda ad arrivare, passano pochi secondi e a provarci è Masetti, il cui tiro termina alto. Al 13’ è nuovamente il Benevento a rendersi pericoloso, Franco serve Fiore che dopo aver sorpreso la difesa ospite in velocità, prova la conclusione a giro. Tentativo che sfiora il palo alla destra del portiere. Raddoppio che però si concretizza al 31’, con Porrino che su servizio di Franco, sorprende Zuccheri dall’out destro con una potente conclusione. Passano soltanto due minuti ed il Teramo con Mosca va vicino al gol. Il numero dieci ospite dalla desta lascia partire un’insidiosa traiettoria che sfiora l’incrocio dei pali. La ripresa si è aperta così come si è conclusa la prima frazione con una conclusione dalla distanza, questa volta però di marca giallorossa e ad opera di D’Ovidio. Tentativo però così come quello teramano che non si concretizza. Al 13’ Minichiello con un colpo di reni riesce a deviare in angolo la conclusione del nuovo entrato Gianfranca. Numero uno giallorosso che però nulla può al 40’, quando gli ospiti con Montecchia accorciano le distanze. Il numero cinque ospite beffa Minichiello con una perfetta conclusione dalla distanza. Finale al cardiopalma per il Benevento, con gli ospiti che in pieno recupero al 48’ vanno vicinissimi al pareggio con Meluso. Il terzino ospite dagli sviluppi di una punizione calciata da Di Sante, colpisce la sfera di testa. Tentativo che per fortuna del Benevento si stampa sul palo. Scampato il pericolo, il Benevento ha potuto finalmente sorridere per questa vittoria, dopo i due ko consecutivi. Sabato prossimo ragazzi di De Tata di scena a Fondi.Roberto Corrado per LoStregone.net

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here