Martinez: \”Abbiate fiducia in questa squadra\”

0
5

Consueta conferenza stampa settimanale per mister Martinez, che nella tarda mattinata di sabato si è soffermato con gli operatori dell’informazione nella sala stampa Marco Santamaria. Al mister è stato subito chiesto cosa a suo avviso non è andato per il verso giusto in terra eugubina: “In settimana ho riflettuto molto su questa sconfitta, ed insieme ai ragazzi ho rivisto gli errori commessi. Credo che bisogna essere più attenti in fase difensiva, mantenendo le giuste distanze, e avere maggiore lucidità negli ultimi sedici metri. Bisogna evitare di commettere nuovamente tali errori”. Gli è stato poi chiesto se a suo avviso questo Benevento è prevedibile, pensiero abbastanza esteso tra la tifoseria: “È normale che quando una squadra sviluppa un modello di gioco le avversarie prendono le cosiddette contromisure, spetta a noi trovare adesso nuovi automatismi per essere imprevedibili. Noi stiamo attraversando un momento difficile però bisogna superarlo attraverso una maggiore verticalizzazione e profondità del nostro gioco, ed inoltre dobbiamo migliorare anche dal punto di vista della concretezza e della cattiveria agonistica”. Si è poi passati a parlare della partita di domani contro l’Andria, soffermandosi in particolare su chi sarà il sostituto di Rajcic: “Vista la sua assenza, stiamo valutando la possibilità di cambiare qualcosa, ho in mente di giocare con gli esterni larghi a centrocampo. Cercheremo comunque di mantenere la nostra idea di gioco, che mi preme sottolineare non è quella del Barcellona. Noi non siamo la loro copia. A Barcellona sviluppano un’idea di fare calcio da quaranta anni, noi da otto mesi”. Capitolo infortunati: “De Risio sta recuperando e credo che dalla settimana prossima tornerà ad allenarsi con il gruppo. Discorso simile per Cristiani, anche lui quindi domani non sarà della gara”. Chiusura dedicata all’Andria: “È una squadra grintosa, con gli esterni assai veloci. Giocano molto sulle verticalizzazioni, da cui possono crearci dei pericoli”. Roberto Corrado per LoStregone.net

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here