MOTORADUNO “METTI IN MOTO LA FEDE”. SCHIERATE ANCHE LE MOTO DEI CARABINIERI

0
364

Ovviamente i militari, in aderenza alla particolare manifestazione motoristica, hanno impiegato una pattuglia di motociclisti che, a bordo di due fiammanti moto BMW R850-RT, completamente equipaggiate con i più recenti ritrovati tecnologici, hanno costantemente garantito la viabilità e la sicurezza del serpentone di centauri per l’intero percorso stradale dal Comune di Ceppaloni a quello di Benevento, scongiurando così il verificarsi di eventuali incidenti che avrebbero potuto compromettere lo spirito di divertimento e serenità del raduno.
Qui i motociclisti hanno raggiunto la Chiesa di San Bartolomeo dove hanno assistito alla celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo Metropolita di Benevento – Mons. Andrea Mugione – che, la termine della liturgia, ha impartito di cuore la sua benedizione alle moto ed ai partecipanti del motoraduno, compresi i Carabinieri.
Poi, l’alto prelato si è anche avvicinato alle moto dei Carabinieri dove gli sono stati spiegati, a cura dei due militari motociclisti, i particolari equipaggiamenti in dotazione ai motoveicoli.
Al termine della sommaria spiegazione, l’Arcivescovo ha anche acconsentito a posare per una foto tra i Carabinieri a ricordo del particolare momento.  
Successivamente, il rombante corteo è ripartito sempre guidato ed accompagnato dai Carabinieri motocilisti,  sfilando per il centralissimo corso Garibaldi per poi dirigersi alla volta del Comune di Venticano (AV).
 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here