“Centro Integrato di Protezione e Tutela delle Donne maltrattate”

0
9

L’evento ha visto la presenza di prestigiose autorità: il Questore di Benevento, Dottor Salvatore La Porta; il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Antonio Carideo, il Direttore Generale della Azienda Ospedaliera “G. Rummo”, Avv. Nicola Boccalone; la delegata del Dirigente Generale per le Politiche Sociali della Regione Campania, Dott.ssa Speranza De Bellis; la Responsabile del Settore Educazione alla Salute e referente sulla violenza contro le donne della ASL Benevento, Dott.ssa Menechella; il Direttore della Caritas Diocesana, Don Nicola De Blasio, che hanno dato fornito, ciascuno per il proprio ruolo istituzionale, un importante contributo rispetto alla lotta contro la violenza di genere.

Gli illustri relatori hanno, in particolare, manifestato la loro sensibilità ed il loro interesse ad un lavoro di rete sul territorio con i soggetti e gli interlocutori del trattamento terapeutico e dell’reinserimento socio-ambientale delle donne maltrattate.

Particolarmente apprezzato e stato l’intervento, in video conferenza da Milano, della Prof.ssa Avanzini, dell’Università del Sacro Cuore, che ha presentato il corso di alta formazione, finanziato dalla Cooperativa Sociale “Nuovi Incontri”, che rappresenterà l’avvio del processo di attivazione di un Centro Antiviolenza con annessa Casa per donne maltrattate.

Il detto corso di formazione fornirà l’opportunità, anche a professionisti esterni alla cooperativa (psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, educatori professionali, avvocati), di approcciare dal punto di vista scientifico la tematica della violenza di genere e le azioni necessarie per la protezione e la tutela delle vittime della stessa.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here