CELEBRATO IL 162° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO

0
8

Successivamente nella sala conferenze alla presenza delle massime autorità cittadine, il Questore ha tracciato il bilancio dell’attività’ della Polizia di Stato di Benevento enunciando alcuni numeri interessantissimi considerato anche il momento poco favorevole dal punto di vista economico e con una spending review sempre più dura Nr. 104 persone arrestate Nr. 491 persone denunciate. Nr. 38.011 persone identificate durante i controlli su strada dalle Volanti. Nr. 224 perquisizioni. Nr. 52.654 chiamate al “113” Nr. 1.724 interventi su chiamate al “113” 162° anniversario della Fondazione della Polizia di Stato Sintesi del discorso del sig. Questore Un deferente saluto al Sig. Prefetto Paola Galeone a cui auguro a nome della Polizia buon Lavoro nel Sannio, al Presidente del Tribunale dr. Michele Cristino al sig. Procuratore della Repubblica dr. Giuseppe Maddalena, a don Pompilio Cristino, Vicario diocesano e a tutte le autorità civili e militari intervenute per celebrare il. Tema della manifestazione odierna è "esserci sempre", aggiungo "Esserci sempre malgrado tutto" – il progressivo invecchiamento, infatti l’età media del personale della Questura ha ormai raggiunto la soglia dei 49 anni; – il continuo decremento degli organici; – la cronica carenza di risorse. In questo contesto ripeto spesso agli uomini ed alle donne della Polizia di Stato del Sannio che le cose vanno fatte nonostante tutto ancora con maggiore impegno e dedizione non per un risultato immediato o un titolo di giornale, ma solo perché è giusto farle, perché chi indossa una divisa rappresenta lo Stato e in questi momenti di crisi, non solo economica ma anche di valori, il cittadino ha bisogno di riferimenti certi ed immediati, appunto : "Esserci sempre". I risultati raggiunti che brevemente andrò a d enunciare rappresentano la straordinarietà dell'ordinario, perché appunto solo con il lavoro oscuro lontano dai riflettori, ma intelligente del giorno per giorno, si raggiungono risultati apprezzabili. Inizierò da un dato che sembra scontato, ma che ha collocato la Provincia di Benevento tra quelle più sicure, con una diminuzione generale dei reati rilevata dai dati ufficiali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente di circa il 6%. Risultato non scontato, ma ottenuto appunto con l'impegno quotidiano, con la collaborazione degli altri attori della Sicurezza, perché siamo convinti per dirla come il compianto Prefetto Manganelli che: "la battaglia quotidiana contro chi attenta alla sicurezza dei cittadini e dello Stato si vince soltanto insieme: uniti a fare squadra, a fare rete, ciascuno secondo ruoli e responsabilità" . – D A T I S T A T I S T I C I – Nr. 104 persone arrestate Nr. 491 persone denunciate. Nr. 38.011 persone identificate durante i controlli su strada dalle Volanti. Nr. 224 perquisizioni. Nr. 52.654 chiamate al “113” Nr. 1.724 interventi su chiamate al “113” Attività singoli Uffici -La Squadra Mobile e il Commissariato di P.S. di Telese Terme hanno incrementato gli arresti per operazioni di contrasto alla camorra, all'usura e al traffico di sostanze stupefacenti. Tra le operazioni di particolare rilevanza della Squadra Mobile sono da menzionare: a- l’operazione denominata “New Bridge”, di rilievo internazionale, unitamente al personale dello S.C.O. di Roma e della Squadra Mobile di Reggio Calabria che ha portato all’arresto di alcuni affiliati alla ndrangheta calabrese e al sequestro di beni mobili e immobili per un valore di centinaia di migliaia di euro; b- il sequestro di sostanze stupefacenti per un peso complessivo di kg. 5 e di numerose armi e munizioni. Le organizzazioni camorristiche operanti sul territorio della provincia di Benevento hanno subito un netto ridimensionamento, sia nel capoluogo che nella Valle Caudina e Telesina. – Divisione Anti crimine: Oltre all’attività ordinaria ha emesso: – Nr. 17 sorveglianze• speciali con obbligo di soggiorno; – Nr. 120 F.V.O.; – Nr. 80 Avvisi orali; – Nr. 30 Daspo; – Nr. 11 Ammonimenti per Stalking; – Nr. 03 Misure di sicurezza; – Nr. 12 Prescrizioni del Questore per tossico dipendenti. – La Divisione P.A.S.I.: che svolge il duplice compito sia di Polizia Amministrativa che d’Ufficio immigrazione, ha svolto numerosi controlli ad attività a rri schio e lLuoghi di ritrovo, agenzie di affari, proposte •divieti detenzione armi e nr 60 revoche porto fucile . – L’ Ufficio Immigrazione: Ha emesso : -Nr. 1737 permessi di soggiorno, – nr. 16 provvedimenti di espulsione. E’ riuscita a gestire l’emergenza riguardante il fenomeno dell’immigrazione e le relative procedure. Ad oggi nel nostro territorio ci sono 200 immigrati e relative procedure. -Gabinetto-Digos pianificazione servizi di O.P con 1419 ordinanze – e pianificazione servizi gestione fibrillazioni sindacali- squadra tifoseria e di quanto concerne le attività connesse agli eventi sportivi.- –Polizia Stradale: -Nr. 12.146 infrazioni C.D.S. 12146 di cui 1531 infrazioni per la velocità, recuperati all'erario 433.000 euro, decurtati 14.874'punti patente, -Nr.418 patenti ritirate rilevati; – Nr. 160 incidenti stradali, operazione “Easy Drive”. -Polizia Postale: sequestro materiale pedopornografico, -Nr. 43 denunce; -Nr.16 strumentazioni elettroniche sequestrate. –Polizia Ferroviaria: -Nr 1055 servizi di scorta e vigilanza; -Nr. 1400 persone controllate in ambito ferroviario; -Nr. l 005 automezzi controllati; – Contrasto ai furti di rame. Ringrazio le Organizzazioni Sindacali, il Personale dell’Amministrazione Civile dell’Interno, i componenti dell’ANPS, ai quali sono legato da particolare affetto dettato dal senso di appartenenza alla Polizia nella convinzione che quanto da loro fatto rappresenta una responsabilità morale per le future generazioni. Chiudo con un pensiero grato per gli uomini e le donne della Polizia di Stato che operano nel Sannio, spero che le mie parole abbiano contribuito a far comprendere fino in fondo la storia, il lavoro, la vita di chi porta una divisa e contrasta ogni giorno insidie e problematiche di ogni genere.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here