LONARDO: APPELLO AL PRESIDENTE CALDORO, DIPARTIMENTO CARDIOSCIENZE RUMMO NON VA SOPPRESSO

0
10

Ecco il testo dell’interrogazione.Al presidente Stefano CaldoroOggetto: Abolizione Dipartimento CardioScienze presso AO ‘Rummo’ di Benevento.Gentile Presidente,mi giunge notizia che la Commissione per la revisione degli Atti Aziendali,presso la struttura Commissariale della Sanità della Regione Campania, hadeciso di abolire il Dipartimento di CardioScienze presso l’AziendaOspedaliera ‘Rummo’ di Benevento. Si tratta, per unanime riconoscimento daparte deglioperatori sanitari, dei pazienti e delle loro famiglie, di un Dipartimentoche da ben 12 anni si distingue per la qualità delle cure erogate. Parliamodiuna struttura d’eccellenza, dove l’efficienza e l’efficacia (leggieconomicità)si coniugano perfettamente. Non è un caso se la mortalità per infartomiocardico acuto a 30 giorni, osservata presso l’AO ‘Rummo’, resta tra le piùbasseregistrate in Italia.Alla sottoscritta risulta che il Direttore Generale dell’Azienda ospedaliera,l’avvocato Nicola Boccalone, aveva proposto alla Commissione per gli AttiAziendali di mantenere il Dipartimento di CardioScienze, integrandolo con laPneumologia, per assumere il ruolo di Dipartimento CardioToracoVascolare. Insostanza era stata prospettata una riorganizzazione dipartimentale sulmodello già sperimentato in altre Aziende ospedaliere della Campania.Incurante di queste indicazioni, la Commissione per la revisione degli AttiAziendali avrebbe deciso per la soppressione del Dipartimento.Gentile presidente, con la presente, conoscendo la Sua sensibilità, Lechiedo:1- se quanto sopra riportato corrisponde al vero;2- se non ritiene di dover intervenire per approfondire la tematica;3- se ci sono le condizioni per evitare la chiusura del Dipartimento inoggetto, con grave danno per la comunità sannita che ancora una volta sitroverebbe a subire scelte calate dall’alto ed assolutamente ingiustificate.Certa di un Suo sollecito riscontro, La saluto cordialmente. Alessandrina Lonardo

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here