PROGETTO “ICARO 2014”

0
6

Il noto progetto, denominato “ICARO”, si è svolto effettuando una pluralità d’incontri all’interno delle scuole di ogni ordine e grado, attraverso una collaudata quanto proficua collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale ed i referenti locali del MO.I.GE (Movimento Italiano Genitori).

Esso ha visto il coinvolgimento, a livello provinciale, di tutto il personale di questa Sezione di Polizia Stradale, coordinato dal Sostituto Commissario dott. Antonio De Bellis e sotto la direzione del dirigente provinciale dott. Renato ALFANO, riscuotendo un’attiva e consistente partecipazione sia di studenti ed alunni, sia dei relativi familiari, sia dei docenti.

Gli istituti presso i quali sono stati effettuati gli interventi sono:

Liceo scientifico “G. Rummo” di Benevento;

Liceo scientifico e classico di Telese Terme;

Istituto di istruzione superiore “A. Lombardi” di Airola (BN);

Scuole primarie di Benevento;

Scuole primarie di San Giorgio del Sannio.

Presso le scuole primarie sono stati effettuati più incontri mirati, in particolare per le 1^ e 4^ classi. La didattica formativa è stata estesa a tutto il plesso scolastico, all’interno del quale sono stati portati veicoli di servizio (auto e moto) ed apparecchiature in dotazione alla polizia stradale (etilometro, autovelox, tele laser, pro-vida), in uso nei quotidiani servizi d’istituto.

Inoltre è stato divulgato un concorso nazionale destinato agli studenti delle istituzioni scolastiche di I e II grado, mirato alla realizzazione di un elaborato sul tema “No…diXtraction”, dedicato ai pericoli della distrazione durante la guida. Scopo del concorso è quello di focalizzare l’attenzione sui rischi connessi a tutte quelle attività che distolgono gli occhi dalla strada e diminuiscono la necessaria concentrazione durante la guida (dal telefonino alla sigaretta, alla radio, al navigatore etc.). L’elaborato poteva essere svolto anche in chiave ironica, mediante spot, brano musicale o videoclip, con il fine di promuovere il rispetto della legalità sulla strada.

Gli istituti (studenti ed insegnanti) che saranno selezionati a livello nazionale saranno invitati a partecipare alla selezione finale a Roma, nel corso di un evento in fase di elaborazione.

Gli studenti che risulteranno vincitori potranno partecipare, insieme ad un docente accompagnatore, ad un campus di tre giorni presso il Centro Addestramento della Polizia di Stato (CAPS) di Cesena.

Gli studenti e gli alunni, nel corso degli incontri, oltre a vedere dei video sulla sicurezza stradale, hanno partecipato attivamente mediante la compilazione di questionari predisposti dal Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno, in collaborazione con la facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma.

Gli elaborati prodotti dagli alunni saranno trasmessi al Ministero dell’Interno per il successivo inoltro alla citata facoltà di Psicologia dell’Università La Sapienza, con la quale la Polizia Stradale da diversi anni collabora per lo studio di tecniche e metodologie sempre più incisive ed efficaci, volte a promuovere l’interazione sinergica tra cittadini ed Istituzioni deputate a garantire la sicurezza della circolazione stradale.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here