Cestistica Benevento, da domenica è tempo di finale playoff.

0
3

Gli arbitri della gara saranno i signori Marcello Manco ed Emanuele Riccardi di Napoli.
Per i ragazzi del presidente D’Anna e di coach Annecchiarico, si tratta della terza finale consecutiva in altrettanti anni di attività e dopo la vittoria dei campionati di 1^ Divisione e di Promozione si proverà a firmare uno storico tris.
La compagine beneventana, arriva a questo appuntamento dopo aver chiuso al primo posto la stagione regolare e dopo la vittoria nella semifinale playoff contro il Secondigliano, chiusa in sole due partite.
L’avversario dei sanniti sarà la Pallacanestro Angri che si è invece classificata quarta nel Girone B del campionato ed ha superato in semifinale il Portici, dopo tre combattutissime partite.
La Cestistica arriva a queste finali in buone condizioni psico – fisiche, nelle due sfide di semifinale si è vista una squadra in ottime condizioni, al di la del valore dell’avversario, ed in grado di saper sopperire alle numerose assenze per infortunio.
Ancora non è stato sciolto il dubbio sulla presenza dell’argentino Forray, che solo in settimana è tornato ad allenarsi col gruppo, mentre non saranno della partita Pasquale Zambottoli e Rocco Catillo.
Proprio capitan Catillo, però, dopo oltre un mese, nell’allenamento di martedì, è tornato in palestra ed anche se molto probabilmente non potrà disputare nessuna delle sfide di finale, è di nuovo pronto, con la sua presenza sul campo, a dare un aiuto fondamentale alla squadra.
In settimana tutti gli atleti hanno profusa grandissimo impegno negli allenamenti e per domenica sono pronti a giocarsi al meglio le chances di vittoria finale.
A contendere alla Cestistica la conquista della promozione in Serie C, ci sarà la Pallacanestro Angri che è una squadra dal grande prestigio, tanti anni di esperienza in campionati di questo livello, quella salernitana è una formazione temibilissima.
La squadra salernitana, allenata da coach Costabile, ha disputato un’ottima seconda parte di stagione riuscendo a classificarsi quarta nel girone B del campionato, alle spalle di Torre del Greco, Ischia e Casapulla.
Nel corso del torneo hanno potuto inserire in un roster già ben fornito , un giocatore di grande valore come Dario Guadagnola, ala pivot con lunghi trascorsi in categorie superiori.
Proprio Dario Guadagnola è il miglior realizzatore della squadra con 25 punti di media a partita, seguito a ruota dal cugino Vincenzo, guardia tiratrice, con 18 punti di media a serata.
Alle spalle dei due cugini un nucleo di atleti ben assortiti che tenterà fino alla fine di dare filo da torcere agli stregoni.
Con tutte queste premesse non resta che augurarsi una finale  in grado di regalare tante emozioni e soprattutto tante soddisfazioni dal colore giallorosso.  
Si spera anche di poter vedere tanti appassionati beneventani ai bordi del campo della Palestra Rummo, tutti pronti a sostenere con entusiasmo gli sforzi dei ragazzi di coach Annecchiarico, vicini ormai ad un traguardo importantissimo.
 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here