K-Team Paintball Benevento apre le porte della nuova struttura per passare una giornata indimenticabilie !!!

0
18

 Ed allora, ecco che un gruppo di amici decidono di autotassarsi per creare il “K-Team Paintball Benevento”, con sede ed attività alla località “Casale Maccabei” a km. 3 dallo Stadio “Ciro Vigorito”, nei pressi del laghetto di pesca sportiva “Il Ritrovo dei Pescatori”. Gli ideatori? Si tratta dei giovani Victor Manuel Oses ed i fratelli Andrea e Francesco Romano.

“Il paintball al momento non è ancora riconosciuto dal CONI – afferma Victor Manuel Oses, uno dei promotori – , ma ci si può affiliare ad un Ente di Promozione Sportiva e la nostra società ha aderito al CSEN. Lo scopo del gioco consiste nell’eliminare l’avversario colpendolo con delle palline di gelatina riempite di vernice vivacemente colorata, sparate mediante appositi strumenti ad aria compressa chiamati marker (marcatori). Data la velocità d'impatto (al massimo 300 piedi al secondo, 328 km/h per le competizioni internazionali), la capsula della paintball (proiettile) si rompe al contatto con l'obiettivo, rilasciando il contenuto sulla tuta dell'avversario. Contrassegnato una volta da un "paintball", un giocatore è eliminato e per rientrare deve attendere un tempo prestabilito o l'inizio della partita successiva. Questo gioco viene regolarmente praticato anche a livello agonistico, in competizioni, tornei e campionati in tutto il mondo. C’è da precisare che le paintballs per legge sono totalmente biodegradabili, atossiche e ecocompatibili”.

Il socio Andrea Romano afferma che “contrariamente alle apparenze, per quanto riguarda la sicurezza, il paintball è uno degli sport più sicuri, avendo una percentuale di incidenti pari allo 0,02 per esposizione, di gran lunga inferiore ad altri come il calcio. Chiaramente la maschera va sempre indossata all’interno del campo e per evitare colpi accidentali, al di fuori del campo, i marcatori vengono otturati con appositi tappi.

“Con la fattiva collaborazione del Ritrovo del Pescatore ed in particolare con il Comune di San Leucio del Sannio – puntualizza Francesco Romano -, che hanno messo a disposizione il terreno di gioco, è stato possibile allestire un campo regolamentare. Non esistono regole specifiche per giocare a paintball, gli obiettivi, le strategie e le tecniche di gioco vengono lasciare all’immaginazione dei giocatori e alle condizioni del terreno. Si gioca uno contro uno, con un minimo sul campo di otto persone (4 contro 4), sino ad un massimo di 14 (7 contro 7) per ogni turno. Sono ammessi al gioco i ragazzi/e che hanno compiuto 14 anni. Però, anche una persona singola può cimentarsi, perché verrà aggregato ad una squadra già presente. Ovviamente vi saranno dei tecnici pronti a spiegare le modalità di comportamento. Basta presentarsi con un abbigliamento sportivo, perché le paintballs sono costituite da oli vegetali biodegradabili e facilmente lavabili, per evitare inconvenienti si consiglia di indossare abiti “sporcabili”. In ogni caso la società K-Team Paintaball Benevento, fornirà tutte le protezioni necessarie al gioco”.

L’inaugurazione è programmata per sabato 17 maggio e si giocherà per l’intera giornata, mentre la cerimonia di apertura avverrà alle ore 11, con l’intervento delle autorità. Ovviamente, vi saranno diverse TV locali pronte a riprendere le azioni del gioco che saranno spettacolari.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al: 338 4858574 – 320 3621275, e-mail: kteampaintball@gmail.com.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here