I CARABINIERI ARRESTANO UNA CITTADINA ROMENA PER FURTO IN ABITAZIONE

0
4

La donna, fermata dai militari operanti, era stata denunciata dai carabinieri di San Marco dei Cavoti lo scorso dicembre per un furto in appartamento in casa di un anziano di Molinara.
Nella circostanza, la rumena, peraltro già colpita da numerose proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio in tutta la Val Fortore, unitamente ad altri due connazionali, aveva cercato in un primo tempo di raggirare con vari artifizi il malcapitato nella propria abitazione. Approfittando di un momento di distrazione, la ventiduenne era riuscita con destrezza ad introdursi in una stanza e a sottrarre da un cassetto la somma in contanti di duemila euro, dandosi successivamente alla fuga.
A seguito della denuncia della vittima del reato e della conseguente e immediata attività investigativa dei carabinieri della Stazione di San Marco dei Cavoti, coadiuvati dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo, era stato possibile individuare i responsabili di quanto accaduto, provenienti dalla provincia di Napoli, e deferirli così all’Autorità Giudiziaria di Benevento.
La donna, quindi, fermata e controllata nuovamente dai carabinieri nella giornata odierna a bordo di una potente autovettura “Audi”, veniva sottoposta a fermo dal magistrato che aveva coordinato l’inchiesta relativa, dottor Giovanni Tartaglia Polcini, al fine di tutelare la collettività dal pericolo di reiterazione di fatti analoghi.
La romena veniva tradotta tempestivamente alla Casa Circondariale del capoluogo sannita.
Quest’ultimo risultato è stato ottenuto attraverso la stretta collaborazione tra carabinieri e magistratura, e reso possibile dalla costante presenza dell’Arma sul territorio.
Presenza che consiste in un controllo capillare mediante l’incessante pattugliamento delle aree di competenza, ma anche nella partecipazione dei militari ad incontri con le numerose comunità del Sannio, tenuti nelle chiese, nelle aule consiliari dei municipi e nelle scuole, e finalizzati a sensibilizzare, soprattutto gli anziani, su tematiche che riguardano le truffe e i furti in appartamento, fornendo utili accorgimenti tecnici per evitare spiacevoli sorprese ad opera di malviventi privi di ogni scrupolo.
 
 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here