CONTESTA AL PADRE 77ENNE L’ACQUISTO DI MOZZARELLE E LIEVITO E LO PICCHIA.

0
75

L’uomo, all’interno della sua abitazione dove convive con il padre, un pensionato vedovo di 77 anni, ha iniziato a litigare con quest’ultimo circa l’acquisto di una confezione di mozzarelle e di alcuni cubetti di lievito di birra, effettuato presso un supermercato della zona, ritenendolo superfluo malgrado il desiderio del genitore di volere preparare delle pizze.

Malgrado le giustificazioni e di rimproveri dell’anziano genitore, l’uomo ha continuato ad inveire contro di lui lanciandogli per terra i generi alimentari acquistati per poi colpirlo improvvisamente con una violenta raffica di pugni al volto, provocandogli lesioni di una certa importanza che hanno reso necessario l’intervento del 118.

L’anziana persona, malgrado lo stordimento dei pugni, ha avvisato telefonicamente i Carabinieri che sono immediatamente accorsi presso la sua abitazione constatando l’accaduto.

Dopo avere raccolto le prime informazioni sul fatto, i militari si sono messi alla ricerca dell’aggressore che, nel frattempo, si era allontanato dalla casa, rintracciandolo in una zona periferica del piccolo Comune e conducendolo in Caserma, dove, a ricostruzione ultimata dei fatti, lo hanno arrestato e condotto in carcere a disposizione del P.M. di turno – Dr.ssa Nicoletta Giammarino – immediatamente informata della vicenda.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here