ARRESTATO ARMANDO PISCOPO

0
298

Il provvedimento restrittivo si era reso necessario a seguito delle reiterate violazioni alle prescrizioni imposte dalla misura degli arresti domiciliari al Piscopo, segnalate dagli stessi Carabinieri all’Autorità Giudiziaria. Infatti i militari l’avevano sorpreso più volte frequentare e colloquiare con persone con precedenti di polizia per delitti in materia di stupefacenti.

Piscopo, come si ricorderà, era stato arrestato il 19 ottobre 2013, mentre cedeva un contenitore in cellophane termosaldato, volgarmente detto “ovulo”, a due persone della provincia di Avellino, i quali erano stati trovati in possesso di circa 5 grammi di sostanza stupefacente appena acquistata e in passato è stato più volte tratto in arresto proprio per spaccio di stupefacenti, tra le quali si ricorderà l’operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento denominata “Highlander” che porto all’arresto, nel 2008, di 11 elementi appartenenti ad un’organizzazione dedita al traffico di stupefacenti, di cui era ritenuto a capo proprio lo stesso Piscopo.

Pertanto, dopo le formalità di rito, su disposizione dello stesso G.I.P., è stato tradotto presso la casa Circondariale di Benevento.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here