LA FARA DEL CONTE SI AGGIUDICA LE RELIQUIE DI S.ELIANO

0
8

 Al termine dei palii , il "Conte" ha totalizzato più vittorie rispetto alle altre Fare contendenti, quelle del Duca e della Principessa, e succede così alla Fara del Diacono che si era aggiudicata l'edizione 2013 e che, secondo il regolamento, non poteva partecipare alla disfida, in quanto detentrice.
Spettacolare e ricca la giornata conclusiva di 'Benevento Longobarda', cominciata già in mattinata con le danze medievali (a cura del centro studi Castiello), poi con il Palio dei Servanti che ha visto protagonisti gli atleti juniores e seniores del IV Circolo Rugby Benevento: una 'battaglia' che si è tenuta nei giardini della Rocca dei Rettori, con il tiro alla fune. Nel pomeriggio, dopo il tradizionale corteo delle Reliquie, via ai due palii decisivi: la gente ha affollato gli spazi dell'isola pedonale di piazza Castello per assistere al Palio dei Cavalieri e, a seguire, a quello conclusivo degli Arimanni. Protagonisti dei palii i gruppi di Fortebraccio Veregrense, Tempora Medievalis, Gens Langobardorum e Cavalieri della Lancia Bianca. Decretata la vittoria della Fara del Conte, spazio poi al corteo militare, poi ad una delle novità di questa edizione, il corteo del condannato, per poi lasciare spazio al corteo conclusivo della fara vincitrice che ha 'festeggiato' ai piedi della chiesa di S.Sofia. Ha ricevuto consensi e ottima partecipazione la 'Ronda di Guardia', visita teatralizzata della 'Benevento Longobarda' a cura di OffBeat Teatro: le persone che hanno preso parte alla 'ronda' si sono calate nella parte visto che gli attori hanno stimolato ripetutamente i partecipanti. I più divertiti? Sopratutto i bambini affascinati da armi, costumi e cavalli e divertiti dagli spettacoli e dalle giullarate. I turisti hanno affollato Benevento per un weekend: in tanti si sono presentati ai punti informativi della manifestazione approfittando della rievocazione storica per visitare le bellezze di Benevento, musei in primis grazie all'utilizzo della 'Scramacard'. Sul palco di 'Benevento Longobarda' anche Angelo Miraglia con il suo 'o cunt e S.Eliano', mentre nello stands, tra i banchi dell'associazione, ha riscosso molto successo il fumetto 'Spatha Longobardorum', ideato e curato dal duo Silvestri-Furno. Riuscita, infine, la collaborazione con Italia Accessibile che ha permesso ai visitatori diversamente abili di prendere parte agli spettacoli senza alcun problema legato alle barriere architettoniche.
Si chiude così una tre giorni ricca di iniziative per Benevento Longobarda che ha ripagato con impegno e attenzione la fiducia concessa dai beneventani che hanno contribuito alla raccolta fondi: tempo di riassettare e 'ricaricare le pile', poi, in settimana, ci sarà la conferenza stampa conclusiva per Benevento Longobarda 2014 dove verranno resi noti alla stampa ed ai cittadini i numeri della manifestazione.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here