Confindustria Benevento:\” con il raddoppio della Telesina Pil da 240 milioni\”

0
26

Facendo leva su obiettivi realizzabili ed in linea con gli annunci del Governo sullo “Sblocca Italia”, Confindustria ha approfondito due opere già inserite in tutte le programmazioni strategiche, dotate in gran parte delle risorse finanziarie, ma che da anni risultano ferme per procedure burocratiche troppo complesse.SS372 TELESE CAIANELLODisponibili 400 milioni di euro. E’ la principale arteria di collegamento tra la Puglia ed il Lazio, con un traffico giornaliero di oltre 21.000 autovetture un terzo delle quali rappresentate da mezzi pesanti. Esiste un evidente problema socio economico legato al suo adeguamento che non può essere più rinviato.Si tratta di un’arteria che ha un indice di pericolosità per il suo tasso di incidenti mortali superiore di almeno tre volte alla media regionale, con il maggior tasso di decessi causati da incidenti. PERICOLOSITA’Il tasso di mortalità (160) risulta essere tre volte superiore al valore per la provincia di Benevento (53,57) ed elevatissimo anche dal confronto con i valori attribuiti alle altre province campane.L’indice di gravità riferito alla Benevento Caianello (80) è quasi tre volte superiore al valore provinciale (28,57) ed, anche in questo caso, molto alto rispetto ai valori delle altre province.Il rischio di mortalità per area (4,04) è tre volte superiore al dato provinciale (1,38), nove volte superiore al quello della provincia di Avellino (0,44),cinque volte al dato della provincia di Salerno (0,7) quattro volte superiore al dato della provincia di Napoli (0,95) e due volte a quello della provincia di Caserta (1,77).EFFETTO REDDITO – OCCUPAZIONESotto il profilo economico, si stima un beneficio di 87 milioni di euro di aumento di PIL di area per Km di infrastruttura nei 20 anni di analisi, corrispondente a circa 4 milioni di euro annui. La realizzazione dell’intero potenziamento da Caianello a Benevento comporterebbe, in definitiva, un incremento di PIL annuo pari a circa 240 milioni di Euro, ridotti a 110 per la sola tratta funzionale Benevento – Telese.La realizzazione dell’intervento nella sua totalità produce un’occupazione diretta ed indotta stimabile in circa 1.300 u.l. equivalenti- annui per la durata del cantiere prevista in 3 anni ed un effetto reddito totale stimabile in circa 110 M€ nei 3 anni di cantiere.La realizzazione della tratta funzionale “Telese – Benevento” produce, invece, un’occupazione diretta ed indotta stimabile in 1.150 u.l. equivalenti-annui per la durata del cantiere prevista in un anno ed un effetto reddito totale stimabile in circa 33 M€ nell’anno di cantiere .ALTA CAPACITA’ NAPOLI BARI Rientra tra le opere strategiche individuate dalla Commissione Europea nel corridoio Helsinky La Valletta. Sono già disponibili 2,4 miliardi di euro.Garantisce un collegamento veloce con il capoluogo regionale e potrebbe assolvere ad una funzione di riequilibrio della popolazione tra area costiera ed area interna, aprendo importanti scenari sul fronte dell’edilizia residenziale di qualità e di traino per il comparto turistico; non dimentichiamo che il settore delle costruzioni è uno degli anelli portanti della nostra economia. Un collegamento che ad oggi manca totalmente, atteso che l’unica linea è rappresentata dalla Ferrovia Valle Caudina la cui accessibilità è rimasta congelata agli anni della sua realizzazione, cui si aggiunge l’usura del tempo trascorso.Sotto il profilo degli scambi commerciali, essa consentirebbe, qualora adeguatamente supportata da strutture logistiche e di smistamento merci, di creare una valida alternativa al trasporto su gomma, che oggi resta in gran parte quello più utilizzato.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here