NUOVA OPERAZIONE DEI CARABINIERI CONTRO LO DETENZIONE E LO SPACCIO DI-DROGA

0
144

Questa mattina è toccato a due persone di Pesco Sannita, entrambi residenti nello stesso centro, ad essere individuati, dopo attento  monitoraggio informativo, e quindi a essere colti di sorpresa nelle proprie abitazioni in possesso di droga.
Difatti, dopo un’accurata perquisizione domiciliare, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo e della Stazione di Baselice, unitamente ai carabinieri di Pesco Sannita, hanno tratto in arresto una donna, S.M.,  casalinga cinquantenne, incensurata, in quanto sulla terrazza di casa e nel proprio giardino aveva occultato ben ventitre piante di marijuana, alte circa due metri, mentre nella camera da letto, all’interno di una scatola di legno, erano stati nascosti novantaquattro semi di pianta “cannabis indica” e un bilancino elettronico di precisione.
Nell’abitazione di un ventenne, studente, incensurato, residente nello stesso comune, a seguito di perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti ventidue grammi di hashish, riposti in un cesto di vimini. Il giovane è stato così segnalato alla Prefettura di Benevento quale assuntore di droga.
Le sostanze stupefacenti rinvenute sono state sottoposte a sequestro, mentre la donna, su decisione dell’Autorità Giudiziaria sannita, è stata sottoposta alla misura degli arresti domiciliari.
Sono in corso ulteriori indagini e perquisizioni da parte dei carabinieri, al fine di individuare eventuali soggetti implicati nello spaccio e consumo di droga.
Continuano, dunque, serrate le attività dei militari dell’Arma, finalizzate a prevenire e reprimere i reati attinenti la materia degli stupefacenti, anche in aree considerate relativamente “tranquille”, e tese a scongiurare il coinvolgimento delle giovanissime generazioni in situazioni che possono rivelarsi molto pericolose sia per la salute sia per le gravi conseguenze di natura penale a carico dei soggetti coinvolti.
 
 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here