Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi in visita Napoli.Le dichiarazioni del sindaco Pepe.

0
9

“L’arrivo a Bagnoli del presidente Renzi è l’occasione per ricordare al massimo rappresentante del Governo italiano che la Campania non è solo Napoli. Siamo molti soddisfatti della rinnovata attenzione al Mezzogiorno da parte dell’Esecutivo nazionale ma occorre al più presto una strategia complessiva di rilancio delle aree interne che pagano l’assoluto disorientamento della Regione, sempre più occupata a difendere solo gli interessi di Napoli e delle fasce costiere. Invitiamo il presidente Renzi a visitare la città di Benevento, le sue bellezze artistiche e storiche. Vorremmo poter illustrare direttamente al presidente del Consiglio i progetti di sviluppo che abbiamo prodotto nei campi della logistica, delle infrastrutture e dei beni culturali e che, da troppo tempo, attendono il sostegno concreto e visibile delle autorità regionali e nazionali. Al presidente Renzi ricordiamo che stiamo aspettando di capire se il capoluogo sannita potrà contare ancora sull’investimento di Poste Italiane per la realizzazione del Data Center che potrebbe avere un impatto considerevole in termini occupazionali ed economici per la città e per la provincia di Benevento. Attendiamo anche risposte per il restauro completo dell’Arco di Traiano, uno dei monumenti più prestigiosi della città, che deve tornare ad essere pienamente fruibile in quanto rappresenta un’attrazione molto importante dal punto di vista turistico. Per le aree interne, infine, resta strategico il nodo infrastrutturale ed in particolare la realizzazione del raddoppio della strada statale Benevento – Caianello e del completamento dell’Alta Capacità ferroviaria Napoli – Bari. Tali direttrici sono un obiettivo fondamentale per Benevento che è la sede naturale dell’area logistica della Campania interna. Su questi temi richiamiamo l’attenzione del presidente Renzi con la speranza che il suo entusiasmo produca segni tangibili anche a favore di Benevento, del Sannio e delle aree interne della Campania”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here