Dugenta, prima festa religiosa “green”: raccolta differenziata e luminarie a led

0
47

Soddisfazione per i risultati è stata espressa dal sindaco Ada Renzi, dal delegato all'ambiente Gabriele Iadevaia e dal presidente del comitato Salvatore Stellato.

Durante l'evento che si è da poco concluso, per gli stand gastronomici si è scelto di utilizzare piatti e posate biodegradabili. Sono stati predisposti i contenitori per la raccolta differenziata e le bibite sono state servite alla spina. L'olio di frittura è stato raccolto e conferito al contenitore comunale. I prodotti cucinati sono stati acquistati dai produttori locali, riducendo i trasporti e favorendo l'economia del territorio. Infine, una curiosità riguarda l'illuminazione. Le tradizionali luminarie sono state allestite utilizzando fari a led, che hanno ridotto notevolmente il consumo elettrico e allungato enormemente la vita delle lampadine, che prima venivano sostituite in continuazione. Oltre al vantaggio ambientale i led hanno portato anche un vantaggio estetico, con luci più brillanti e luminose.

Ad accogliere i visitatori c'erano anche due totem informativi in cartone riciclato, su cui sono stati riportati i dati della raccolta differenziata, che ha visto Dugenta premiato tra i Comuni Ricicloni 2014. Le infografiche hanno mostrato ai cittadini il risultato del loro impegno, favorito anche dal lavoro della società di consulenza ambientale Ecogida.Ufficio Stampa – Natan Edizioni

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here