Benevento, buona la prima: contro l\’Ischia decide Alfageme

0
39

 La formazione di Fabio Brini si impone per una rete a zero contro l'Ischia Isolaverde, autore dell'unica rete del match è l'argentino Luis Alfageme. Un buon primo tempo, ma che non ha rispecchiato la seconda frazione di gioco. Un Benevento double face: parte bene, impone il proprio gioco, spreca, ma trova anche il gol. Nella ripresa, invece, soffre, forse il caldo, ma fatica a macinare metri. Gli isolani vengono fuori e cercano la rete del pareggio, ma più volte Piscitelli salva il risultato. Buona la prima, ma è ancora presto per dare giudizi. Dopotutto, il campionato è appena iniziato.
 
PRIMO TEMPO- Parte subito bene il Benevento che cerca di imporre il proprio gioco sin da subito: dopo soli tre giri di lancette, Alfageme colpisce di testa il palo, facendo capire chi, al Mazzella, comanda. Lo stesso argentino, al quarto d'ora, potrebbe portare in vantaggio la sua squadra, ma solo davanti a Mennella manda fuori. Al 23' risponde l'Ischia. Schema su punizione battuta da Empereur, palla che termina sui piedi di D'Amico che dalla trequarti prova a sorprendere Piscitelli, ma il portiere giallorosso è attento e lascia andare fuori. Un minuto dopo l'Ischia fa il suo primo cambio della gara: fuori Wagner, per condizioni fisiche non ottimali, e dentro Armeno. Alla mezz'ora è di nuovo il Benevento a mettere paura alla retroguardia isolana: tiro-cross di Alfageme, Mennella respinge in corner. Due minuti, dopo dalla trequarti, Ingretolli prova una straordinaria conclusione, ma la palla termina fuori. Brivido per il Benevento. Ancora due giri di lancette dopo, Vitiello vede il portiere avversario fuori dai pali e tenta il pallonetto, ma senza successo. Al 41' replica l'Ischia, dopo una rete di passaggi, con Schetter che con il suo mancino impegna Piscitelli. Al 43' si sblocca il match e a passare in vantaggio è la formazione di Fabio Brini: Eusepi innesca Alfageme, l'argentino controlla bene in area e gonfia la rete con un preciso rasoterra.  
 
SECONDO TEMPO- Nella ripresa il Benevento fa fatica, soffrendo molto, ma è complice il gran caldo che incombe sullo stadio Mazzella. La prima azione si registra all'11' con Bassini che ci prova da posizione defilata, ma la palla termina fuori. Un minuto dopo l'Ischia preme forte, mettendo in serio pericolo la difesa giallorossa. Prima D'Amico impegna Piscitelli, successivamente l'estremo difensore compie un miracolo su Ingretolli, tutto solo davanti a lui. Al 21' è ancora Piscitelli il vero protagonista del match che si supera, dicendo di no ad una conclusione di Finizio. Al 26' il Benevento si fa vedere dalle parti di Mennella, ma quest'ultimo è bravo a respingere una conclusione ravvicinata di Campagnacci. Al 42' Kanoutè, molto ingenuamente, si fa cacciare fuori per somma di ammonizione. Al 46' brivido in area giallorossa, ma Piscitelli dice ancora di no ad una conclusione di Schetter. 
Christian Schipani ISCHIA
Mennella, Finizio, D'Amico (72' Bacio Terracino), Empereur, Sirignano, Rainone, Wagner (25' Armeno), Falagario, Ingretolli, Schetter, Ciotola (63' Cruz).
A disp. Taglialatela, Florio, Di Maio, Castagna.
All. PortaBENEVENTO
Piscitelli, CeljaK, Bassini, Vitiello, Padella, Scognamiglio, Campagnacci, Doninelli, Eusepi (69' Lucioni), Alfageme (77' Montini), Mancosu (66' Kanouté).
A disp. Pane, Pezzi, Tazza, Agyei.
All. Brini
 
ARBITRO: Antonello Balice – Termoli
ASSISTENTI: Domenico Campitelli – Termoli e Alberto D'Alberto – Teramo
  RETI: 43' Alfageme
ANGOLI: Is 2 – Bn 3
AMMONITI: 17' Wagner, 23' Padella, 50' Schetter,  72' Kanouté, 78' Armeno, 81' Cruz, 
ESPULSI: 87' Kanouté
RECUPERO: 1' pt – 3,30 St

www.beneventocalcio.it
 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here