MAXISEQUESTRO DI PRODOTTI AUDIOVISIVI, DI VIDEOGAMES E DI OCCHIALI CONTRAFFATTI.

0
88

I due stranieri sono stati intercettati dai Carabinieri in viale Principe di Napoli ed in via Nazzareno Cosentini, nel rione “Libertà”, dove avevano allestito dei veri e propri punti vendita di DVD di film di varia tipologia, tra i quali anche alcuni di genere pornografico, e di recentissima programmazione cinematografica, di occhiali da sole delle più blasonate marche commerciali (Gucci, Cavalli, Ray-Ban, Police, Armani, Bulgari, Byblos, Calvin Klein e tante altre), nonché di supporti magnetici per i più famosi videogames per X-Box One, Wii e Playstation 4.
I due soggetti, per evitare i controlli, avevano collocato la loro mercanzia in scatoli di cartone nascondendoli in più punti delle citate vie tra le auto in sosta venendo stati tutti recuperati dai militari che avevano intuito l’espediente escogitato dai due stranieri per sottrarre la merce al sequestro.
Infatti, dopo avere condotto i due fermati in Caserma, i Carabinieri hanno proceduto ad un dettagliato inventario delle merci contraffate, ossia: circa 1500 DVD contenenti film, 500 supporti digitali per videogames e 100 paia di occhiali da sole; il tutto illecitamente riprodotto e privo delle regolari autorizzazioni Cee e Siae.
Per cui, dopo avere sequestrato il materiale rinvenuto, i Carabinieri hanno effettuato anche delle verifiche nei confronti dei due soggetti che sono risultati essere gravati da precedenti giudiziari specifici per analoga attività svolta sui litorali della Campania e del basso Lazio.
Il materiale rinvenuto, peraltro di infima qualità, a fronte del prezzo di vendita estremamente vantaggioso, risulta essere anche nocivo per la salute, in particolare gli occhiali da sole in quanto realizzati con plastiche di varia natura, scadenti e privi di ogni necessaria certificazione attestante il grado di protezione degli occhi dai raggi solari.
Anche i supporti digitali per i film ed i videogames sono realizzati con materiale di basso livello, per cui l’uso potrebbe compromettere il corretto funzionamento degli apparecchi elettronici deputati al loro utilizzo causando guasti che, per la loro riparazione, potrà essere spesa una somma di denaro spesso di gran lunga superiore a quella di acquisto di un prodotto originale.  
 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here