A Foiano di Val Fortore un weekend tutto…Democratico!

0
10

Ecco il programma delle kermesse: venerdì 12 settembre alle ore 18,00 apertura festa con i saluti di Michelantonio Maffeo (Sindaco di Foiano di Val Fortore), Giuliano Casamassa (Segretario PD Foiano di Val Fortore), Giovanni Cacciano (Segretario PD Alto Sannio) ed Erasmo Mortaruolo (Segretario Provinciale PD). Seguirà poi il dibattito “Il PD e le aree interne. Un'opportunità di sviluppo per la Campania di domani”. Modera Vito Fusco (Responsabile del Dipartimento Economia PD Provinciale); intervengono: Domenico De Gregorio (Segretario PD Morcone), Leonardo Sacchetti (PD Montefalcone); Antonio Iavarone (Segretario Provinciale Giovani Democratici), Filomena Laudato (Segreteria Provinciale PD), Sergio Tanga (Segreteria Regionale PD), Antonella Pepe (Segretario Regionale Giovani Democratici), Giuseppe Russo (Consigliere Regionale PD) e Giulia Abbate (Consigliere Regionale PD). La serata continuerà con lo spettacolo musicale degli 'Enigma Live Music Band'. Sabato 13 settembre invece la festa partirà alle ore 18,00 con il convegno dal titolo “Il Fortore e il Tammaro protagonisti della nuova Provincia 2.0”.Introduce e modera Giuseppe Antonio Ruggiero (Vice Sindaco del Comune di Foiano di Val Fortore – Assemblea Regionale PD); intervengono: Claudio Ricci (Candidato PD alla presidenza della Provincia di Benevento); sindaci e amministratori dell'Alto Sannio. Conclude Umberto Del Basso De Caro (Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e Trasporti). Alle ore 19.30 dibattito su “Campania Regione Europea… Ultima chiamata”. Intervengono: Valentina Paris (Parlamentare del PD); Luigi Diego Perifano (Presidente Consorzio ASI Benevento); Erasmo Mortaruolo (Segretario Provinciale PD e Vice Sindaco di Torrecuso), Carmine Valentino (Sindaco di S. Agata de’ Goti). Conclude: Andrea Cozzolino (Europarlamentare PD-PSE). Al termine è in programma lo spettacolo musicale di tributo a Fabrizio De Andrè “Nuvole in Concerto”. Domenica 14 settembre, ultima giornata, alle ore 11.00 L’Alto Sannio incontra Pina Picierno (Europarlamentare PD/PSE), intervistata da Giovanni Cacciano (Vice Segretario Provinciale e Coordinatore PD Alto Sannio). Nel corso delle serate ci saranno degustazioni di prelibatezze enogastronomiche locali offerte dal PD Alto Sannio.

“Le Feste de l'Unità – afferma Antonio Iesce, Responsabile Feste ed Eventi PD Benevento – vogliono essere la dimostrazione di un partito radicato e popolare che punta anche sulle Feste come straordinaria occasione di incontro con la politica per i cittadini attraverso il lavoro e l'impegno dei volontari che sono una risorsa straordinaria. E proprio attraverso appuntamenti popolari come questi che il partito sta in mezzo e a fianco alle persone e lo fa confrontandosi su diversi temi. Si parlerà a Foiano di aree interne, di sviluppo, di elezioni regionali e della 'Nuova Provincia'. Si parlerà poi – dichiara ancora Iesce – di 'Sblocca Italia' con l'on. Umberto Del Basso De Caro, Sottosegretario alle Infrastrutture, protagonista assoluto delle scelte del Ministero Infrastrutture e Trasporti nelle materie a lui delegate, che rappresentano una svolta epocale per il nostro territorio. Nel decreto c'è appunto il raddoppio della Benevento-Telese-Caianello, atteso da anni e annunciato da molti ma che ora vede la 'luce', e poi abbiamo la statale 212 Fortorina che interessa appunto l'Alto Sannio”. E non si ferma qua Antonio Iesce: “Tornando alla Festa de l'Unità è evidente l'importanza del ruolo dei circoli come punto di presenza e di impegno visibile del partito sui territori. Nell'Alto Sannio da qualche anno c'è stata una sorta di federazione di 15 circoli i quali hanno dato vita appunto al 'PD Alto Sannio', naturalmente nel rispetto dei ruoli di tutti i coordinatori dei circoli i quali, quando vi è la necessità, portano avanti battaglie comuni di territorio. A guidare il gruppo è Giovanni Cacciano, vicesegretario provinciale il quale, insieme a tutti i democratici dell'Alto Sannio, sta facendo un ottimo lavoro. Fanno sistema e sinergia, così come – continua Iesce – sta succedendo in Valle Caudina e sono convinto che in futuro succederà in Valle Telesina e Vitulanese. I circoli – conclude Antonio Iesce – promuovono occasioni di confronto tematico coinvolgendo i cittadini e gli amministratori. E le Feste sono una grande occasione!"

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here