Grilli Sanniti, Diga di Campolattaro: continua l’attacco alla nostra terra!

0
4

 Società che, nelle loro nazioni, non potrebbero fare simili opere per via dei movimenti popolari che glielo impediscono.

Si chiama “IMPIANTO IDROELETTRICO DI REGOLAZIONE SUL BACINO DI CAMPOLATTARO (BN)” ed è un progetto di una società svizzera, Repower e proposta dalla Società partecipata REC srl. Il progetto, votato ed autorizzato dalla regione Campania con una norma illegittima, non tiene conto che verrà costruita su una faglia sismica attiva.

Un locale grande quanto un campo da calcio e alto 50 metri costruito ad una profondità di 500 metri, con tutta una serie di gallerie che serviranno a portare l’acqua dell’invaso di Campolattaro fino ad una depressione situata tra Morcone e Pontelandolfo a 1000 metri, distruggendo 74 sorgenti e riducendo tre siti SIC ad un colabrodo.

Lo scopo di questa opera è una mera speculazione economica in quanto il bilancio energetico è negativo, consuma più energia di quella che produce, ma la consuma in una fascia più economica, mentre la produce in quella più remunerativa.

Facciamo un appello alle istituzioni, TUTTE, il vostro dovere è quello di tutela del territorio e la salute dei suoi abitanti, non permetteremo a nessuno più di arrivare e depredare le nostre terre.

Grilli Sanniti

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here