PROBLEMA CASA A BENEVENTO SCOPPIA IL DRAMMA:

0
87

Si poteva e si può dare una risposta al dramma casa e si possono evitare azioni drammatiche!

E uno scandalo che a Benevento, una città in cui c’è un patrimonio pubblico di circa il 50% di quello abitativo, che non si da una risposta alle famiglie disagiate e senza un tetto.

E uno scandalo che a Benevento ci sono edifici pubblici vuoti quali ex Orsoline, ex scuole dismesse, ex caserma allievi carabinieri, ex caselli ferroviari dismessi, ecc… che in qualche modo potrebbero essere adeguati a esigenze abitative e non si danno risposte alle esigenze delle famiglie sfrattate.

E uno scandalo che la sede IACP occupi ancora ben 11 appartamenti, mentre gli uffici dello stesso ente potrebbero essere sistemati in altri locali della città, scarsamente utilizzati o inutilizzati da enti o uffici pubblici.

Altro scandalo è il ritardo enorme nella pubblicazione del bando per l’assegnazione dei 32 alloggi per le famiglie sfrattate, di cui si ha notizia della sola pubblicazione di “gara di costruzione” degli alloggi in questione a Capodimonte, con fondi ridotti circa del 50% rispetto agli originali 6 milioni e mezzo!

Per questo sollecitiamo un urgente intervento del Prefetto e del Sindaco con convocazione del tavolo tecnico presso la prefettura per l’emergenza casa a Benevento, per decisioni rapide e concrete!

SUNIA BENEVENTO

Il segretario provinciale

Giuseppe Falzarano

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here