Sabato amaro in casa Pallamano Benevento.

0
16

Pronti via e nel primo tempo la squadra di casa, complice una attenta difesa, riesce a chiudere il primo tempo sul 18-12. Partita ipotecata? Niente affatto. I laziali rientrano in campo col piglio giusto e i sanniti sono costretti a causa di cervellotiche decisioni arbitrali a giocare l' 80% del secondo tempo con un un uomo in meno. Esclusioni temporanee comminate per falli identici ai sanniti ma non ai laziali fanno si che si arrivi ad un minuto dalla fine sul 28-28. Ancora un vantaggio per i beneventani subito raggiunti e superati a 50 secondi dalla sirena. Sul 29-30 Buonocore fallisce il pareggio in extremis e la palla passa ai giovani del Gaeta, che giustamente perdono tempo con la sfera tra le mani agevolati dalla coppia arbitrale composta da Bassi e Scisci di Conversano, al secondo anno di deroga Figh per raggiunti limiti di età. Sono loro a consentire un gioco passivo fino a 6 secondi dalla fine. Troppo pochi per pervenire al pareggio, ma nonostante tutto i ragazzi di mister Ciullo ci provano non riuscendo a realizzare. Si diceva dunque onore al Gaeta, squadra del patron La Croix, dirigente Figh di alto rango, che si è rivelata giovane e caparbia. Purtroppo c'è da registrare che gli atleti beneventani si sono lasciati innervosire dalle decisioni arbitrali gettando al vento 3 punti utili per la salvezza. 

Benevento – Geoter Gaeta 29-30 (p.t. 18-12)

Benevento: De Figlio, Buonocore 5, Chiumento 1, Sangiuolo A. 7, Iannotti, Sangiuolo G. 7, De Angeli 2, Testa, De Luca, Schipani, Petrychko 2, De Cristofaro, De Siero 5, Castiello. All: Giustino Ciullo

Geoter Gaeta: Di Palma, Cienzo, La Monica, Recchiuti 9, Marciano 6, Aragona 5, Onelli, Krasovec 6, Antetomaso 2, Ponticella, Bufoli 2, Florio, Martino. All: Paolo Bettini

Arbitri: Bassi – Scisci
 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here