Lo Scienziato Antonio Iavarone illumina la platea di studenti all\’Unifortunato

0
19

“Giovani e ricerca. La rivoluzione genomica del cancro e le nuove terapie personalizzate”, è stato questo il tema dell’incontro con l’autorevole scienziato di origini sannite per la prima volta in una Università di Benevento. Il Prof. Antonio Iavarone si è confrontato con una platea composta da giovani studenti che hanno partecipato con entusiasmo alla discussione sui temi della ricerca scientifica. “Grazie ai passi fatti in avanti, ha dichiarato il prof. Iavarone – davanti ad un cancro non si può più dire che non c’è niente da fare. Esistono sempre strade da poter percorrere, ma per farlo è necessario creare una rete di strutture valide impegnate nella ricerca verso terapie personalizzate. E’ su questo che l’Italia deve investire e soprattutto cambiare mentalità.L’obbiettivo principale della ricerca scientifica in questo campo è rappresentata dalla rivoluzione genomica del cancro. E’ possibile studiare in maniera dettagliata ed approfondita il profilo genetico di ciascun tumore di ciascuno paziente”. Il percorso da seguire – ha concluso lo Scienziato di origini sannite parlando agli studenti dell’Unifortunato – è quella delle “Clinical trials” che stanno ottenendo grandi riscontri nei Centri di Ricerca internazionali. L’interessante appuntamento è stato introdotto, sempre nell’Aula Magna, dal “WELCOME DAY”, giornata di presentazione dell’Università degli Studi Giustino Fortunato alle matricole.Gli studenti sono stati, infatti, accolti dalla presentazione dell’offerta formativa e dei servizi dell’Università alla quale hanno preso parte il prof. Paolo Palumbo – Delegato del rettore all’Orientamento, il Prof. Massimo Zeno – Docente di Diritto delle Procedure concorsuali; il Prof. Aurelio Liguori – Docente di Fisica Tecnica ed il Prof. Domenico Palumbo – Docente di Diritto Commerciale.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here