Benevento Longobarda ospite dell\’Assessorato alla Cultura del Comune di Melfi

0
6

"Benevento Longobarda" ha realizzato, in collaborazione con il gruppo storico Tempora Medievalis, una “piccola corte dei mestieri”, con dimostrazioni di scrittura beneventana, tintura e tessitura medievale, preparazione e recupero dei corredi funerari, che hanno attratto centinaia di bambini delle scuole lucane e di visitatori. Grande interesse per il banco della scrittura beneventana: molti bambini sono ritornati per spiegare ai propri genitori quello che avevano appreso nella mattinata. Decine di loro hanno atteso ordinatamente in fila per ricevere un segnalibro in pergamena riportante il proprio nome, scritto in "beneventana". L’unico intoppo si è verificato quando è arrivato il turno di Kevin, dato che l’alfabeto latino non prevedeva la lettera K, con sommo dispiacere del bambino. Tante le persone che hanno mostrato vivo interesse per i nostri telai in legno, in particolare per il telaio verticale ad un solo liccio, con il quale l’associazione realizza vere “trame longobarde”. Centinaia di fotografi hanno voluto immortalare i nostri figuranti che simulavano un funerale longobardo. La scena era preparata in modo da consentire agli archeologi della nostra associazione di illustrare le modalità di preparazione del corredo funerario longobardo, con la riproduzione dal vivo delle crocette funerarie che ornavano i sudari dei defunti, riprodotte sulla base di un ritrovamento nella necropoli di Pezzapiana in Benevento. Infine, grande successo di pubblico per il “Corteo del Condannato”, spettacolo itinerante prodotto dalla nostra associazione, basato sugli editti di Rotari e Liutprando, che ha attratto centinaia di spettatori.
Numerose sono state, anche in quest’occasione, le richieste di collaborazione giunteci da rappresentanti di amministrazioni locali, Proloco, associazioni storiche e operatori culturali, in previsione delle rievocazioni storiche da loro pianificate per il 2015: "Ancora una volta – hanno sottolineato i componenti di Benevento Longobarda presenti a Melfi – il nostro impegno, la nostra ricerca, la nostra passione, hanno conquistato il pubblico presente. Ancora una volta abbiamo saputo portare la Storia dei longobardi e di Benevento fuori dalle nostre mura, affascinando chi ha voluto approfondirla insieme a noi. Speriamo di poter continuare a crescere e di consolidare il consenso conquistato in questi anni con la prossima rievocazione di giugno 2015, che realizzeremo insieme alle centinaia di beneventani che hanno dimostrato di avere davvero a cuore il passato, il presente e il futuro della città".

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here