100³ : 100 anni, 100 stanze, 100 artisti al l’ Art Hotel Gran Paradiso

0
16

100³e la sintesi perfetta di un percorso espositivo durato un anno intero e fortemente voluto dalla direzione dell’Art Hotel che ha scommesso sull’arte e sulla regione Campania: dei cento artisti in mostra piu di 30 provengono dalla Campania, per l’appunto, e tra nomi emergenti e nomi consolidati, rappresentano il meglio dell’eccellenza artistica di questo territorio.100³ e anche una sfida: quella di aprire un hotel, un Art Hotel unico nel suo genere in tutta la Penisola Sorrentina, all’arte e di farlo nel modo piu perforante ed incisivo possibile, rendendo cioe le stanze dell’hotel, le sue fondamenta, la sua anima, vera e propria galleria d’arte in un processo di completamento e dialogo vicendevole.La Mission dell’Art Hotel Gran Paradiso e quella di diventare quindi un punto di riferimento artistico per tutto il territorio campano, per gli artisti e per gli ospiti che desiderano pernottare in uno spazio che racconti storie ed emozioni attraverso l’arte contemporanea.100³ e anche un concorso d’arte e l’edizione di quest’anno sara l’occasione per premiare la vincitrice dell’edizione 2013, Julia Krahn.L’artista tedesca inaugura la quinta stanza permanente dell’albergo – la cui ambizione e di durare cent’anni – con un ciclo di opere site-specific, che unisce scultura, fotografia e video. “Sirens” e un lavoro nato sul posto e si ispira alla Terra delle Sirene.Inizia con il racconto delle sirene secondo Platone e da forma al loro canto dell’Ade, ma poi si evolve in una visione eclettica. Il fiume Lete e i vortici di fuoco prendono corpo attraverso la ceramica, che sorge dalla pietra vesuviana, poi nascono dall’acqua e si uniscono alle voci e a i suoni dal profondo del mare.Queste “sirene” non si fermano alla morte, ma ri-nascono sotto i nostri occhi in fotografia e video per ricordarci di quei momenti in cui riusciamo a superare i nostri limiti.Julia Krahn ci accompagna a conoscere “Sirens” con un canto ammaliatore e, così facendo, svela un pezzetto di sé, per poi immergersi in un mondo che e anche quello di chi guarda l’opera.L’Art Hotel sara quindi il palcoscenico ideale per imbastire un dialogo tra artisti in mostra, critici e appassionati d’arte. Gli ospiti della mostra il 1 novembre saranno infatti accolti dagli stessi artisti in tour delle opere esposte nelle 100 camere. Un modo innovativo di presentare l’arte attraverso le porte spalancate delle camere dell’Art Hotel.Le sezioni di 100³sono Gallerie e Collezioni: nella prima categoria ci sono le opere degli artisti che presentano se stessi, nella seconda i prestiti di collezionisti e critici d’arte. La sezione Collezioni raccoglie artisti storicizzati che non partecipano al concorso.Il programma della serata prevede tante sorprese e dopo un intenso pomeriggio d’arte, e previsto un buffet con intrattenimento musicale per festeggiare insieme la chiusure detta stagione artistica e turistica e per darsi appuntamento all’anno prossimo.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here