DROGA NEL PAESE DI PADRE PIO. DENUNCIATE QUATTRO PERSONE

0
10

Il servizio, durato quasi per l’intera nottata, ha avuto luogo in diverse località del paese di Padre Pio ed ha consentito di far cadere nella rete tesa dai militari i 4 quattro giovani, con il conseguente recupero di droga ed attrezzatura per la pesatura.

Il 23enne pakistano è stato sorpreso dai Carabinieri mentre si aggirava a piedi per la S.S. 212 dove poi è stato fermato. Al termine degli accertamenti, i militari gli hanno rinvenuto indosso, e precisamente in una tasca dei pantaloni, un involucro di cellophane contenente circa 4,5 grammi di hashish.

Il ragazzo 22enne, originario del posto e pregiudicato specifico, a seguito della perquisizione effettuata dai Carabinieri presso la sua abitazione, è stato trovato in possesso di circa 25 gr. di marjuana contenuti all’interno di una busta di plastica, nonché di un bilancino elettronico di precisione, solitamente usato per la pesatura dello stupefacente, e di due grinder in materiale metallico usati per mescolare il tabacco alla marijuana; il tutto nascosto all’interno di un mobile della camera da letto.

Analoga sorte è toccata ai due giovani di 24 e 20 anni, anche loro del posto e di cui uno pregiudicato specifico. Infatti, i Carabinieri, al termine delle perquisizioni eseguite presso le loro rispettive abitazioni, hanno rinvenuto nella casa del 24enne: un involucro di cellophane contenente 4 grammi circa di marijuana, 4 bilancini elettronici di precisione e 3 tritaerba in materiale plastico, nascosti all’interno di un mobile del soggiorno; mentre nell’abitazione del 20enne i militari hanno recuperato un involucro in plastica trasparente con dentro 13 grammi circa di marijuana e 2 tritaerba in materiale metallico, nascosti all’interno di un comodino della camera da letto.

Tutta la droga ed il materiale rinvenuto sono stati sequestrati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e per gli esami di carattere tecnico.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here