La novità del quarto appuntamento di “Alzati e cammina!“ : l’aperitivo della salute

0
5

 Per evitare di aspettare a cielo aperto l’arrivo di tutti i partecipanti e per avere un’occasione in più di socializzare, si è deciso che prima di ogni passeggiata verrà individuato un bar o un altro esercizio commerciale nei pressi della partenza dove – chi vuole – può ritrovarsi alle 19,30 per prendere insieme un aperitivo e attendere la formazione del gruppo. Si tratta, dunque, di un “aperitivo della salute” per un duplice motivo: perché, a mano a mano che la stagione diventa più rigida, evita eventuali raffreddamenti dovuti allo stare fermi in attesa sotto la pioggia o sotto le stelle; e perché consente – a chi vuole mantenersi in forma – di fare uno spuntino senza… sensi di colpa. Sia l’aperitivo che gli “stuzzichini” che lo accompagnano, infatti, non graveranno sul peso-forma perché potranno essere immediatamente smaltiti durante i successivi 4 chilometri di passeggiata.

Quanto al percorso di questa quarta tappa di “Alzati e cammina!” – iniziativa che, come è noto, è promossa e organizzata dalle associazioni di volontariato Rete Sociale e Club Alpino Italiano, in sintonia con la Asl di Benevento – si snoderà tra vicoli e vicoletti del centro storico. Partendo dalla piazza antistante la villa Comunale, si scenderà, infatti, verso la Chiesetta di San Salvatore, Vico Noce, l’Hortus Conclusus e via Gaetano Rummo nei pressi delle Orsoline per immettersi nel Triggio fino a Port’Arsa e al Ponte Leproso: e di qui si tornerà indietro percorrendo un tratto di via Torre della Catena, Corso Dante, via San Filippo, l’Arco del Sacramento e il corso Garibaldi.

Dato il genere di percorso, dunque, gli organizzatori raccomandano tutti partecipanti di dotarsi di torce elettriche: non solo per caratterizzare il gruppo dei camminatori, ma soprattutto per illuminare il tragitto onde evitare ruzzoloni dovuti a marciapiedi sconnessi e zone poco illuminate.

Per altre notizie consultare il sito del Club Alpino Italiano www.caibenevento.it

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here