Sant’Agata de’ Goti: ultimati i lavori per la messa in sicurezza del versante franoso in località Rusciano

0
6

Lo comunica il Settore Infrastrutture della Provincia di Benevento.

L’opera di stabilizzazione dell'imponente fronte franoso, insorto nell’anno 2000 per una lunghezza di circa 400 metri, è stato progettato da un gruppo di lavoro composto dall’ing. Antonio De Maria e dai tecnici del Comune di Sant’Agata de’ Goti ing. Ciro Magliocca e geom. Carmine Mauriello. I tecnici del Settore Infrastrutture della Provincia, invece, hanno curato la gestione dell'appalto, la sicurezza in fase di esecuzione ed il collaudo tecnico-statico.

I lavori, per un costo a base d’asta di 2 milioni e 750mila Euro, finanziati con i fondi POR 2007-2013, sono stati realizzati dalla Associazione di imprese Tecnocostruzioni – Ceis, e, dopo la verifica dei giorni scorsi di alcune opere secondarie, sono attualmente in fase di collaudo.

Nel 2006 nella stessa Rusciano è stata anche inaugurata, sempre a cura della Provincia, una galleria paramassi funzionale al blocco dell’imponente movimento franoso: inoltre, l'intervento appena concluso è stato anche oggetto di una perizia di variante migliorativa ma senza costi aggiuntivi per la Provincia quale stazione appaltante.

Oltre agli interventi per i pozzi drenanti e le palificate, nonché per l’ottimizzazione planimetrica e la geometria delle opere di regimazione idraulica, nell'intera area interessata dalla frana, è stata portata a termine una imponente opera di decespugliamento e di pulizia dalla folta vegetazione spontanea.

L'aspetto più rilevante è stato il ripristino della rete idrografica di superficie e nella realizzazione di paratie per stabilizzare il versante in frana che restano in gran parte nascoste sia dal declivio che dalla vegetazione.

Il Presidente della Provincia Claudio Ricci, nell'esprimere la propria soddisfazione per il completamento dell'intervento, ha ricordato come il consolidamento del fronte franoso in località Rusciano dimostri l'attenzione posta dalla Provincia sul tema del dissesto idrogeologico che purtroppo affligge ampie aree del territorio sannita. Il presidente ha, tuttavia, evidenziato come sia necessario mettere a disposizione dell'ente locale maggiori risorse finanziarie per poter contrastare condizioni di pericolo per la collettività che si registrano nel Sannio. Il Presidente ha infine annunciato che in queste ore ha dato disposizioni affinché fossero accelerate la messa in esecuzione di tutte le opere previste per la pulizia degli alvei dei fiumi Calore e Sabato.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here